Wimbledon: Le Quote

di - 22 Giugno 2013

di Giovanni Cola

La raccomandazione, sempre doverosa quando si parla di scommesse, è quella di puntare cifre contenute, affinchè il divertimento resti davvero tale. Fatta questa doverosa premessa, l’analisi delle quote dell’imminente Wimbledon, per quanto riguarda gli uomini, si è facilitata dopo l’estrazione del tabellone. I bookmakers sembrano infatti concordi nel dare come primo favorito Djokovic. Il suo trionfo è quotato tra 2.20 e 2.30, in base alle varie agenzie di scommesse italiane. Il numero uno del mondo è stato in grado di dimostrare di essere il più forte anche sul verde, ma il rischio, ad una quota così bassa, pare francamente troppo alto. A seguire c’è il beniamino di casa Andy Murray che oscilla tra 4.25 e 4.50. Lo scozzese ha focalizzato la propria preparazione sui Championships e la sua candidatura al titolo é molto credibile. Terzo favorito è Rafa Nadal, il cui successo è pagato tra 5.00 e 5.50 la posta. Le sue quotazioni sono leggermente scese dopo il sorteggio del tabellone. Il maiorchino è temibilissimo anche sull’erba, ma il potenziale filotto è da brividi. Federer nei quarti, Murray in semifinale ed eventualmente Djokovic in finale. Stesso ragionamento vale anche per Roger che, da campione uscente, è dato tra 8.00 e 9.00. Per lui molto dipenderà dalle sue condizioni fisiche nella seconda settimana, non c’è dubbio comunque che lo svizzero debba anche fare il tifo per qualche “caduta” eccellente lungo il percorso. Molto staccati poi si segnalano Tsonga, tra 25 e 30, Del Potro tra 45 e 50, Berdych tra 40 e 55. Davvero in pochissimi credono ad una vittoria finale da parte di un giocatore che non appartenga ai cosiddetti Fab Four.

Tra le donne il successo di Serena è onestamente quotato troppo basso, tra 1.40 e 1.45. Sconsigliatissimo di puntare sull’americana, non tanto perchè non sia la strafavorita del torneo ma per il fatto che la puntata non sarebbe in alcun modo redditizia, a meno di puntare cifre assolutamente da sconsigliare. Dietro di lei, staccatissime, Azarenka e Sharapova che variano tra 8.00 e 9.00. Alcune agenzie le quotano addirittura in coppia, con la stessa quota che potrebbe anche essere allettante ma tutto dipendera’ da come riusciranno ad arginare lo strapotere fisico di Serena sull’erba. Impresa ardua.

Alle spalle di questo terzetto c’è praticamente il vuoto. Kvitova, la campionessa del 2011, è accreditata tra le 20 e 30 volte la posta. Radwanska è fissa a 40, Na Li e Lisicki hanno uno spread tra 50 e 75. Soprattutto la tedesca tuttavia potrebbe essere un outsider insidiosa. Già in passato è stata in grado di issarsi fino in semifinale. La nostra Sarita Errani, fresca numero 5 del mondo, è data a 150. Il costo di un caffè su di lei si potrebbe anche puntare.

© riproduzione riservata

4 commenti

  1. giorgio67

    Interessanti i ragionamenti sulle quote, ma teniamoci i soldi per far studiare i figli e fargli fare dello sport.

  2. Alessandro Nizegorodcew

    @giorgio67
    Come avrai letto Giovanni invita in apertura proprio a puntare piccole somme affinché possa essere un divertimento puro e basta. Se punti 3 o 5 euro è una cosa tranquilla. Comunque dal ragionamento sulle quote, anche senza scommettere, possono nascere interessanti discussioni

  3. giorgio67

    Si infatti le discussioni sono interessanti e mi appassionano, ma in momenti di crisi la gente ci da dentro più del dovuto, mi preoccupo solo di questo! Spero di non passare per moralista.
    Ti faccio comunque i complimenti per il sito e per il buon lavoro che fai Alessandro!

  4. Federer a 8-9?!? E’ una barzelletta? No perché se non lo è vado a giocarmelo domani!
    Se, e sottolineo se, Federer non ha problemi fisici è sempre il favorito numero uno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *