Winter Cup 2015: Tutti i risultati della prima fase

di - 9 Febbraio 2015

Federica Rossi
(Federica Rossi, protagonista assoluta tra le under 14)

di Salvatore Petrillo

Si sono svolti nel weekend appena trascorso i match per i gironi di qualificazioni alla fase finale della Winter Cup 2015, disputatisi con tabellone tennistico in diverse sedi europee, suddivisi ovviamente nelle diverse fasce d’età.

TEJT 14&U Boys

Group A, Minsk (BLR)

E’ la Gran Bretagna a qualificarsi come testa di serie alla fase finale della Winter Cup Under 14, in programma a Correggio. Guidati per due turni da un grande Jack Draper, i britannici si sono sbarazzati agevolmente di Norvegia e Bielorussia, prima di avere la meglio in una durissima finale sulla Francia per 2-1. Dopo i due singolari il punteggio recitava 1-1, con due match finiti al set decisivo, poi il doppio Draper/Fearnley ha avuto la meglio per 6-4 6-3 su Flores e Gobat, che comunque disputeranno l’ultima fase del torneo. Sorprendentemente fuori la Romania, con Dica e Jianu battuti entrambi in tre set dai transalpini.

Group B, Esch sur Alzette (LUX)

C’è davvero molto rammarico per l’Italia in questo raggruppamento, soprattutto per un sorteggio che ha posto gli azzurri in semifinale di fronte alla forte Germania, tra l’altro campione in carica. Secco 3-0 in favore dei teutonici sui nostri Furlanetto, Vianello e Sinner, e successiva vittoria per 2-1 sul Belgio nell’ultimo atto. Deludente il torneo del Lussemburgo, con i padroni di casa travolti proprio dal Belgio nel primo turno.

Group C, Novokuznetsk (RUS)

Tutto secondo pronostico nel Girone C, vinto dai forti russi di Skatov e Spasibo in finale sui croati con un netto 3-0. Qualche difficoltà in semi per i russi, contro una solida squadra come la Svizzera, mentre la Finlandia si è dovuta arrendere alla sorprendente Croazia, guidata dall’ottimo Devald, che quindi ha staccato il pass per le Finals di Correggio.

Group D, Istanbul (TUR)

Poche sorprese anche nell’ultimo raggruppamento, vinto dalla Repubblica Ceca, accreditata della prima tds, sulla Spagna, seconda favorita del seeding. Forejtek, Jirousek e Paulson hanno infatti perso un solo match, proprio in finale con gli iberici, dopo aver eliminato senza troppi patemi Estonia e Turchia nei primi due turni.

FINAL ROUNDS

Correggio (ITA), 20-22 Febbraio

Qualificate: GRAN BRETAGNA, GERMANIA, RUSSIA, REPUBBLICA CECA (teste di serie), FRANCIA, BELGIO, CROAZIA, SPAGNA

Anastasia Potapova
(Anastasia Potapova, rappresentante della Russia under 14)

TEJT 14&U Girls

Group A, Radovnik (CZE)

Sorprendentemente fuori dalla fase finale di Radovnik la Romania di Nita Florin, battuta in semifinale dalla sorprendente Repubblica Ceca, vincitrice peraltro del raggruppamento in finale su un’altra outsider come la Croazia. Croate che hanno approfittato del ritiro del numero 2 del mondo Danilovic in semifinale con la Serbia e sono riuscite quindi a qualificarsi per le Finals.

Group B, Novokuznetsk (RUS)

Le campionesse in carica della Russia, guidate da Potapova, non hanno alcun problema a vincere il raggruppamento B, ma alla fase finale insieme alle favorite ci va l’Italia di Federica Rossi e Alessia Truden, capitanate da Giovanni Paolisso. La Rossi porta a casa tutti i match disputati fino in semifinale, prima di arrendersi in due combattutti set alla numero 6 del mondo Krupchenko. Comunque un buon viatico per la fase finale che avrà luogo tra due settimane in Repubblica Ceca.

Group C, Karlskrona (SWE)

Travolgente la Polonia nel girone di qualificazione disputatosi in Svezia. Guidate da una superba Swiatek, le polacche non perdono alcun match nei tre incontri disputati, compreso il netto 3-0 inflitto ad una sorprendente Svezia, capace di eliminare contro pronostico prima la Gran Bretagna e poi la Svizzera.

Group D, Trabzon (TUR)

A Trebisonda le padrone di casa sorprendono in finale la forte Ucraina di Laguza e staccano il pass per la fase finale forgiandosi del titolo di testa di serie. Le ucraine saranno dunque una pericolosa mina vagante nella fase finale, che vedrà l’assenza a sorpresa della Georgia, battuta con un netto 3-0 dalle francesi nel primo turno.

FINAL ROUNDS

Rakovnik (CZE), 20-22 Febbraio

Qualificate: REPUBBLICA CECA, RUSSIA, POLONIA, TURCHIA (teste di serie), CROAZIA, ITALIA, SVEZIA, UCRAINA

 Tomas Jirousek
(Tomas Jirousek, rappresentante della Repubblica Ceca under 16)

TEJT16&U Boys

Group A, Cholet (FRA)

Cocente delusione per i padroni di casa. I galletti infatti si arrendono in semifinale ai russi col punteggio di 2-1 e dicono addio alla fase finale che si disputerà proprio in terra transalpina. Sono proprio i russi a vincere il Gruppo A, imponendosi con un bel 3-0 sulla forte compagine rumena, che comunque sarà presente a Ronchin per le Finals.

Group B, Pecs (HUN)

Il gruppo dei campioni uscenti dell’Ungheria viene vinto proprio dai padroni di casa, che pur non disponendo della squadra più forte sulla carta si impongono su Bielorussia, Gran Bretagna e Germania e potranno difendere il titolo tra due settimane. I tedeschi di Molleker saranno sicuramente tra le squadre da evitare nelle Finals francesi, potendo contare anche su un giocatore come Schell.

Group C, Coimbra (POR)

A Coimbra, in un girone presidiato dal Portogallo, sono proprio gli iberici, non senza qualche sofferenza, a qualificarsi come testa di serie per le finali. Insieme a loro passano gli svedesi, in un raggruppamento, ad onor del vero, forse meno competitivo degli altri, con due soli Top-50 tra le otto squadre.

Group D, Ankara (TUR)

La Repubblica Ceca, guidata da Jirousek e Rikl, vince il Gruppo D che lascia un po’ di amaro in bocca agli azzurri. L’Italia di Ramazzotti, Forte e Merzetti mette in seria difficoltà in semifinale i cechi, con Ramazzotti capace anche di battere in due set Tomas Jirousek, ma il doppio purtroppo elimina i ragazzi di Stefano Pescosolido, che abbandonano il torneo a testa altissima. Passa invece la Polonia, giustiziera di Grecia e Turchia nei primi due turni.

FINAL ROUNDS

Ronchin (FRA), 20-22 Febbraio

Qualificate: RUSSIA, UNGHERIA, PORTOGALLO, REPUBBLICA CECA (teste di serie), ROMANIA, GERMANIA, SVEZIA, POLONIA

 Federica Bilardo
(Federica Bilardo, protagonista nella qualificazione delle azzurre under 16)

TEJT16&U Girls

Group A, Brest (FRA)

La Francia fa il colpaccio, e davanti al pubblico di casa prima travolge il Portogallo, poi elimina a sorpresa la forte Repubblica Ceca, infine regola le croate in una finale alquanto inattesa, che qualifica le due compagini alla fase finale di Veska, in Repubblica Ceca.

Group B, Maniago (ITA)

Il Tc Maniago è teatro della bella vittoria dell’Italia nel raggruppamento B. Tatiana Pieri, Federica Biliardo ed Elisa Visentin (nella foto in home page con il capitano Silvia Farina) battono Estonia, Polonia e Norvegia e vanno alla fase finale in Francia come testa di serie. Brave le scandinave, capaci di eliminare le spagnole in semifinale in un match che le vedeva ampiamente sfavorite.

Group C, Zupthen (NED)

Le britanniche, guidate da un’ottima Georgina Axon, ribaltano l’iniziale svantaggio in finale contro le padrone di casa dell’Olanda e vanno in Francia in qualità di testa di serie. Fondamentale la vittoria in semifinale contro la forte Lettonia di Vismane e Marcinkevica, travolta con un netto 3-0.

Group D, Istanbul (TUR)

Facile l’affermazione del “Dream Team” russo nell’ultimo girone disputatosi in Turchia. Pervushina, Levashova e Rybakina non lasciano per strada nemmeno un parziale nella strada verso la vittoria, ottenuta in finale ai danni delle turche padrone di casa. Turche bravissime in semifinale a ribaltare il pronostico contro la Serbia, battuta grazie alle belle vittorie della Ogut.

FINAL ROUNDS

Veska (CZE), 20-22 Febbraio

Qualificate: FRANCIA, ITALIA, GRAN BRETAGNA, RUSSIA (teste di serie), CROAZIA, NORVEGIA, OLANDA, TURCHIA

© riproduzione riservata

45 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *