Caroline… chi si rivede!

di - 24 Settembre 2012

di Sergio Pastena

A volte ritornano. Caroline Wozniacki si aggiudica il torneo di Seul, e quello che fino ad un anno fa sarebbe sembrato il più normale dei risultati diventa sorprendente, considerando la crisi che in questo 2012 ha attanagliato la tennista danese.

La bella Caro ha rischiato di nuovo di fermarsi prima del traguardo, costretta ad una combattutissima semifinale dalla Makarova, ma dopo aver passato lo scoglio della russa non ha avuto pietà in finale dell’estone Kaia Kanepi, lasciandole appena un game. Una base da cui ripartire per la Wozniacki. Per il resto buona semifinale per la Lepchenko, che continua la sua ascesa, mente la Kirilenko disputa due game contro la coreana Lee e poi si ritira. Fuori subito la nostra Camila Giorgia, proprio contro la Lepchenko.

Exploit inatteso, ma solo fino a un certo punto visto il suo stato di forma, anche quello della tennista di Taipei Hsieh a Guangzhou: il successo finale è arrivato al termine di un’impegnativa finale contro un’altra rivelazione del 2012, la britannica Robson, che ha dovuto cedere 6-3 5-7 6-4 dopo aver eliminato nel suo percorso le beniamine di casa Zheng e Peng.

La Hsieh, invece, aveva avuto un tabellone meno impegnativo, complice l’immediata uscita di scena della Wozniacki, e l’avversaria più pericolosa eliminata era stata Urszula Radwanska in semifinale.

Questa settimana è di scena un torneo grandi firme, quello di Tokyo: in campo Azarenka, Sharapova, Radwanska e Kvitova, e solo questi nomi dovrebbero bastare per descrivere il livello della competizione. Una competizione che, come al solito, non vede certo le italiane tirarsi indietro: Sara Errani è la testa di serie numero sei ed è capitata dal lato della Kvitova: per lei esordio al secondo turno contro una tra Oprandi e Larsson. Roberta Vinci ha già disputato e vinto il suo primo turno contro la Zahlavova Strycova in un match molto combattuto, vinto 7-5 al terzo. In campo anche Francesca Schiavone, che affronterà subito la Shvedova, e Camila Giorgi, che contro la Paszek cercherà di guadagnarsi un match contro la numero uno mondiale Azarenka.

In bocca al lupo, ragazze.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *