Wta: Vincono Kanepi e Zheng

di - 10 Gennaio 2012

di Sergio Pastena

Una cinese e un’estone. Jie Zheng e Kaia Kanepi sono le vincitrici dei primi tornei della stagione, Auckland e Brisbane. Due sorprese, visto che non erano teste di serie, ma neanche troppo se si considera che siamo all’inizio dell’anno.

In Australia l’estone ha letteralmente dominato: dopo aver perso un set nel primo turno contro la Panova, ha messo in fila Pavlyuchenkova, Schiavone e Hantuchova lasciando per strada un totale di nove games. Solo la Petkovic è riuscita a crearle qualche difficoltà nel secondo parziale. Una forma straripante che, per certi versi, rende meno amaro il ko della nostra Francesca, autrice comunque di un ottimo debutto e di una rimonta esaltante contro l’ex numero uno Jelena Jankovic. Nella parte alta, con la Stosur messa fuori causa a sorpresa dalla Benesova, in finale ci è arrivata a sorpresa la Hantuchova che, dopo aver sofferto con Cibulkova e King, ha beneficiato prima del forfait di Serena Williams e poi del ritiro della Clijsters, che era avanti di un set.

In Nuova Zelanda, invece, poco ci è mancato che la nostra Pennetta non portasse a casa il primo titolo “made in Italy” del 2012: in finale contro la Zheng ha dominato per mezzo match fino a quando non è stata tradita dalla schiena, che l’ha costretta al ritiro. Ad ogni modo Flavia ha disputato un torneo eccellente, impreziosito dalla rivincita sulla Kerber, spazzata via senza problemi. Bene anche Sara Errani, capace di far fuori la Wickmayer prima di arrendersi onorevolmente alla Kuznetsova, ancora in rodaggio la Vinci, battuta dalla Vesnina e poi vendicata dalla Pennetta. A proposito di Flavia, va detto che è partita bene anche in doppio, raggiungendo la finale in coppia con la Goerges.

Questa settimana altri due tornei in Australia, a Sidney e Hobart, col primo a fare da apripista con un tabellone impressionante: in campo nove delle prime dieci, assente solo la Sharapova. Per Francesca Schiavone le urne avevano stabilito un esordio da brividi, contro Sam Stosur, ma la leonessa ha confermato di stare bene ed ha battuto l’australiana 6-2 6-4. Nella sua zona di tabellone c’era anche la Vinci, battuta all’esordio dalla Hantuchova, e c’è la Kvitova, mentre dall’altra parte fa l’esordio ufficiale Caroline Wozniacki, che aspetta la vincente tra Cibulkova e Peng.

Ad Hobart il campo delle partecipanti è meno blasonato e, a fare da battistrada, troviamo Wickmayer e Medina Garrigues. Sara Errani non ha avuto problemi all’esordio contro la Larsson, mentree Romina Oprandi, comunque brava a qualificarsi, non è riuscita a superare Mona Barthel. Fuori subito, nelle qualificazioni, Alberta Brianti contro la Rogowska e Karin Knapp contro la Falconi.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *