ITF: Inarrestabile Zanevska

di - 6 Marzo 2013


(Maryna Zanevska)

di Giacomo Bertolini

GRYMALSKA MANCA IL BIS, ZANEVSKA NO

Mallorca (10.000$ Spagna): Manca il bis ma si rende ugualmente protagonista di una settimana positiva la nostra Anastasia Grymalska(2) che, dopo il successo di sette giorni fa, non riesce a cogliere il suo 11esimo titolo in carriera, cedendo così nell’atto conclusivo.
Titolo che, sulla terra del 10k spagnolo, va nelle mani della prima favorita del seeding Dinah Pfizenmaier, brava a chiudere in finale sul filo di lana per 64 46 75 al termine di un torneo dominato dall’inizio alla fine.
Settimo titolo in carriera per la 21enne tedesca, attuale numero 139 Wta.
Le altre italiane in Spagna: la qualificata Spigarelli coglie gli ottavi, bocciate all’esordio Chiesa(q), Sanesi e Sussarello.

Bron (10.000$ Francia): Doppietta in scioltezza per la tennista ucraina Maryna Zanevska, regina del 10k francese di Bron dopo il successo ottenuto a Mosca settimana scorsa.
Vittoria scontata e ottenuta senza grossi patemi per la 19enne di Odessa che, dopo aver ceduto un solo set in semifinale alla Vasylyeva(5), domina nettamente la finale con la belga Ysaline Bonaventure, travolta con un secco 62 61.
Per la promettente numero 181 del ranking Wta si tratta del decimo successo in carriera, il secondo conquistato a Bron.
Le azzurre sul cemento di Bron: quarti con ritiro per Federica Di Sarra, bruttissimo stop all’esordio per la Gatto Monticone(4).

Antalya (10.000$ Turchia): E per un bis acciuffato arriva invece da Antalya un tris mancato con il ko in finale della scatenatissima serba Jovana Jaksic, eliminata ad un passo dalla tripletta nell’atto conclusivo del 10k turco giocato su terra rossa.
Vola invece la rumena Raluca Olaru che, sulla scia di altre teste di serie numero uno come le già analizzate Pfizenmaier e Zanevska, non manca l’appuntamento con il titolo, sbarazzandosi in finale della 19enne serba per 63 75.
Alla 24enne di Bucharest numero 215 Wta, che in tutta la settimana non ha concesso neppure un set, va così il trofeo numero 11 in carriera, primo del 2013.
Tra le azzurre subito out Di Giuseppe e la terza favorita Barbieri, vincitrice poi del torneo di doppio con la tedesca Schaefer.

Netanya (10.000$ Israele): In Israele adesso dove, nell’ennesimo torneo da 10.000 dollari della settimana, a spuntarla è stata la russa Natela Dzalamidze, tennista classe 1993 scesa in classifica fori dalle prime 700 (è stata numero 430).
Buon torneo per la Dzalamidze che, aprtita come sesta testa di serie, ha saputo uscire indenne da diversi scontri tirati e vinti solo al terzo set, prima di comoletare la sua marcia vincente in finale con la 18enne moscovita Polina Leykina(5), battuta nel derby 64 63.
Terzo titolo in carriera sul cemento israeliano di Netanya per la russa.
Tra le italiane al via si arrende al secondo turno la sola iscritta Chiara Icardi.

Altri tornei della settimana: flop delle favorite a Sharm, ne approfitta Adrijana Lekaj

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Si chiude ancora una volta con il torneo di Sharm l’appuntamento con i risultati del circuito Itf, circuito particolarmente povero, questa settimana, di ricche manifestazioni.
E spazio allora alle sorprese con il 10k su cemento di Sharm che, in una tornata amara per le prime testa di serie, ha visto colpire clamorosamente la sconosciuta Adrijana Lekaj, croata senza ranking classe 1995 e proveniente dalle qualificazioni.
Settimana dir poco brillante per questa sorpresa di appena 17 anni che, dopo lo scalpo della Broady(2) al secondo turno, ha proceduto spedita fino alla finale dove, in rimonta, ha sgambettato anche l’argentina Vanessa Furlanetto(4), ko 46 7661.
Per la Lekaj, tennista della settimana di Spazio Tennis, primo titolo in carriera.
Azzurre assenti.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: ADRIJANA LEKAJ (CRO)

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *