Itf Roma Real (10.000$): Il Resoconto del II Turno (II Parte)

di - 13 Marzo 2009

Martina Caregaro
(Martina Caregaro – Foto Nizegorodcew)

di Alessandro Nizegorodcew

Evtimova b. Caregaro 76(7) 61
Dia Evtimova è forse la miglior tennista vista fino ad ora al circolo Real Sporting Village. La tennista bulgara, dotata di ottime accelerazioni, sia con il diritto che con il rovescio, ha dimostrato di sapersi muovere in campo molto bene. Buona intelligenza tennistica, ma soprattuto grande velocità di piedi. Martina Caregaro ha giocato un ottimo primo set, ricco di colpi vincenti; purtroppo sul 5-3 in proprio favore, 30-30 sul servizio Evtimova, la bulgara ha trovato un’accelerazione vincente col rovescio lungolinea che ha toccato 1/3 di riga. Il tie-break, dopo i primi 5 punti giocati male da entrambe, è vissuto su straordinari colpi vincenti, quasi tutti sulla riga. Martina ha avuto un set point, vanificato da un rovescio sul nastro. La Evtimova ha vinto il set, che poi è risultato decisivo, grazie ad una prima vincente sul punteggio di 8-7 in proprio favore. La partita è stata in equilibrio sino al 3-1 Evtimova, dopo 4 giochi nei quali Martina ha avuto varie occasioni. Da quel momento la valdostana ha un po’ mollata, complice anche la fenomenale vena della Evtimova che, da metà secondo set, ha messo a segno vincenti da ogni dove, in piena fiducia. Martina ha convinto sul piano del gioco, con un diritto molto migliorato rispetto allo scorso anno; sembra invece essere leggermente regredito il servizio, colpo con il quale una ragazza con il suo fisico dovrebbe poter prendere in mano le redini del gioco. La bulgara, dal canto suo, ha dimostrato di essere la tennista, come detto, migliore vista al Real.

Anastasia Grymalska
(Anastasia Grymalska – Foto Nizegorodcew)

Grymalska b. Matei 63 76
Anastasia Grymalska ha portato a casa un match non semplice. La tennista azzurra, dopo un primo set vinto agevolmente, si è vista rimontare un consistente vantaggio nella seconda frazione, complice una ritrovata vena della Matei. Brava Anastasia a compiere l’accelerazione decisiva nel tie-break. La Grymalska ha dimostrato di essere in discreta forma, oltre ad aver nettamente migliorato il diritto. Non lo gioca ancora molto spesso in accelerazione, ma quando decide di farlo, è divenuto un colpo che fa davvero male. Il rovescio è invece ancora un colpo, quasi esclusivamente di rimessa. C’è da dire che l’azzurra non sbaglia praticamente mai..

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *