ITF: sestina Novak, brillano Marcora e Bellotti

di - 9 Settembre 2015

Roberto Marcora

di Giacomo Bertolini

Si apre con l’ennesimo colpo dell’austriaco Dennis Novak il resoconto della prima settimana di tornei Itf di settembre, ancora nel segno del 22enne di Wr. Neustadt. 13esimo sigillo in carriera per l’attuale numero 280 Atp che, come un treno, fa suo anche l’appuntamento sulla terra di St. Poelten, superando in tre set il connazionale Brunner. Tra le altre conferme non mancano gli azzurri Roberto Marcora e Riccardo Bellotti con due titoli preziosi conquistati rispettivamente a Losanna (76 67 64 allo svizzero Villagran) e Duino Aurisina, dove Francesco Picco arriva sino in finale e Ghedin/Maccari sbancano nel doppio. Tra i volti costanti di questo 2015 Itf giusto ricordare anche lo spagnolo David Perez Sanz, al terzo trofeo dell’anno a El Kantaoui (10k, cemento), così come lo scatenato 18enne francese Quentin Halys, che fa poker stagionale nel 15k sul duro di Roehampton (61 67 75 a Evans). In conclusione spazio ai giovani con il primo sorriso del portoghese classe 1995 Goncalo Oliveira nel 15.000 dollari belga di Arlon, prima volta anche per il ceco Libor Salaba, che toglie la gioia del titolo di Sharm El Sheikh al nostro Alessandro Bega (62 16 63).

Meno appassionante la settimana trascorsa nel circuito femminile, con pochi acuti e tornei di rilievo. La 20enne di Taipei Ya-Hsuan Lee si toglie la soddisfazione di vincere un’autentica maratona nella finale del 25k di Noto con la tennista di casa Okamura (63 36 76), l’Italia può festeggiare ancora una volta grazie alla rimonta vincente della classe ’96 Georgia Brescia, regina a Duino Aurisina del suo terzo centro della stagione (ko la Lukacs 36 76 61). Il 15.000 dollari sulla terra di Barcellona finisce nelle mani della francese Myrtille Georges, l’israeliana Deniz Khazaniuk non si ferma più e porta a casa il quarto sigillo in poche settimane demolendo la macedone Veselinovic nel 10k di Kiriyat Gat, ma la notizia della settimana è il ritorno al successo in un torneo da 10.000 dollari di montepremi della rientrante Patty Schnyder (classe 1978, ex numero 7 Wta), tornata a colpire dopo 7 anni nel torneo di Praga (61 62 alla Luknarova).

TENNISTA FUTURE DELLA SETTIMANA: DENNIS NOVAK (AUT)
MIGLIOR AZZURRO: ex-aequo ROBERTO MARCORA e RICCARDO BELLOTTI
TENNISTA ITF DELLA SETTIMANA: PATTY SCHNYDER (SUI)
MIGLIOR AZZURRA: GEORGIA BRESCIA

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *