Il grande avvio di 2017 del Tc Le Molette

di - 13 Febbraio 2017

È passato solamente un mese dall’inizio del 2017, ma se il buongiorno si vede dal mattino, la stagione del Tennis Club Le Molette può rivelarsi davvero interessante. La scuola tennis continua a crescere ed è salita da 90 a 110 allievi, con l’obiettivo di arrivare a quota 150 entro la fine del 2017. Ma oltre ai numeri, il sorriso nel primo bilancio stagionale è dato dai risultati dei giovani, molto competitivi su più fronti, dai tornei regionali a quelli internazionali. Il primo traguardo di rilievo dell’anno porta la firma di Gabriele Alati, talento classe 2007 capace di conquistare i quarti di finale nel tabellone under 10 del prestigioso Lemon Bowl. Cresciuto nella Sat del circolo e seguito fino allo scorso anno da Luca D’Andrea, da settembre Alati è uno dei 10 ragazzi inseriti nel settore agonistico guidato dal responsabile tecnico Marco Mencaglia, insieme al suo staff composto da Enrico De Capoa (istruttore di 2° livello) e Valerio Raschiatore (preparatore atletico).  A completare il settore agonistico il tecnico nazionale Paolo Spezzi, incaricato di seguire i giovani dal punto di vista mentale, aspetto sempre più importante nel tennis moderno. Lo sa bene Carlotta Mencaglia, l’atleta di punta del settore agonistico, impegnata nei tornei internazionali di Tennis Europe. La sua stagione è iniziata con gli ottavi di finale nell’appuntamento di categoria 1 di Bolton (Gran Bretagna) e la partecipazione al Les Petits As di Tarbes (Francia), considerato il campionato del mondo per under 14, nel quale ha ceduto all’ultimo turno delle qualificazioni. In Francia anche i prossimi impegni: un torneo under 16 di cat. 2 a Le Chambon-Sur-Lignon e a seguire il “Tim Essone” di Saite-Geneviève-des-Bois, torneo under 14 (cat. 1) nei pressi di Parigi.

A livello regionale, invece, è arrivato un titolo grazie a Filippo Ambrogi, vincitore del torneo under 12 del Vejo Sporting Club. La finale è stata una festa targata Le Molette: Ambrogi, mancino classificato 4.2 dal tennis interessante, ha sconfitto per 6-1 6-4 in finale il coetaneo (entrambi classe 2005) e compagno d’allenamenti Lorenzo Zaghis. Sempre nello stesso torneo ha raggiunto la finale fra le under 12 anche Sara Porreca, altra giovanissima che si sta affacciando al settore agonistico (e altro prodotto del vivaio Molette ed ex allieva di Luca D’Andrea), capace di superare due turni prima di arrendersi per 6-1 6-4 a Giuliana Maria D’Amico. Ora tutti i giovani citati, più Nicola Caldani, Silvio Mencaglia e altri, saranno impegnati nei nuovi tornei week-end lanciati dal Comitato Regionale, mentre lo staff della scuola è al lavoro per programmare degli incontri amichevoli fuori regione, fondamentali per far fare esperienza ai giovani. Dopo il successo della trasferta a Napoli, con una trentina di ragazzi coinvolti, già in programma altri due viaggi: a fine marzo al Tennis Center Perugia, a maggio a Ostuni. Una possibilità tanto rara quanto preziosa.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *