Riparti Sarita!

di - 27 Gennaio 2013

di Sergio Pastena

Dopo la consueta sbornia australiana il circuito femminile riparte da due continenti diversi da quello oceanico, ovvero Europa e Asia.

Il torneo principale della settimana è quello europeo, ed è ancora quello che ci interessa più da vicino. Già, perché a Parigi si disputa il ventunesimo Open Gdf Suez e la prima testa di serie è la nostra Sara Errani, reduce da uno Slam che, se non le ha regalato soddisfazioni in singolare, gliele ha sicuramente regalate in doppio con la conquista del titolo assieme a Roberta Vinci.

Anche Robertina parteciperà al torneo francese ma, essendo la quinta testa di serie, non avrà un bye al primo turno come la Errani (che poi sfiderà la vincente tra due qualificate) ma dovrà subito misurarsi con la rumena Halep per poi eventualmente incrociare una tra la Barthel e Urszula Radwanska. Altre big in tabellone: innanzi tutto Petra Kvitova, che con la Bartoli domina la parte bassa del tabellone, poi la piccola Dominika Cibulkova che è capitata dalla parte delle Errani.

Comprimarie: attenzione a Cornet, McHale, Wickmayer e Pavlyuchenkova. Non eccezionali le notizie provenienti dalle qualificazioni: Francesca Schiavone è stata eliminata subito dalla francese Garcia, così come Karin Knapp dalla spagnola Muguruza. Resta in gioco solo Maria Elena Camerin, brava a superare la georgiana Tatishvili e ora impegnata contro la giovane e talentuosa portoricana Puig.

E cambiamo sponda per andare a vedere cosa succede a Pattaya City, in Thailandia.

Il torneo negli ultimi anni è stato dominato da Daniela Hantuchova, ma quello che è certo è che quest’anno cambierà padrona: la ceca, infatti, non risulta iscritta e la prima testa di serie è Ana Ivanovic, seguita a stretto giro di posta dalla Kirilenko. Il tifo dei locali, ovviamente, sarà concentrato sulla più forte delle asiatiche presenti in tabellone, ovvero la tennista di Taipei Su-Wei Hsieh mentre, in attesa della definizione delle wild card, le poche speranze locali sono concentrate sulla Lertcheewakarn, che partirà dalle qualificazioni.

Nessuna italiana in gioco, anche se un pezzetto d’Italia c’è con Romina Oprandi.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *