Challenger Roma Garden 2019: Moroni travolge Pavlasek e vola in finale

di - 11 Maggio 2019
Gian Marco Moroni - Foto Marta Magni
Gian Marco Moroni - Foto Marta Magni

Successo travolgente per Gian Marco Moroni che, nel Challenger Roma Garden Open2019, sconfigge nettamente il tennista ceco Adam Pavlasek con il punteggio di 6-1 6-1 in 1h e 7 minuti di gioco. Il tennista romano trova una prestazione davvero positiva, condita da tanti vincenti e pochi gratuiti, conquistando il pass per la finale e facendo divertire il pubblico di casa. Nell’ultimo atto del torneo il tennista romano affronterà il vincente della sfida tra l’italiano Paolo Lorenzi e lo svizzero Henry Laaksonen.

PRIMO SET: Moroni è protagonista di un avvio di match decisamente convincente. Il tennista romano gioca un tennis propositivo e improntato all’attacco che coglie di sorpresa Pavlasek ed entusiasma il pubblico di casa accorso al Garden Tennis Club. Moroni serve bene ed è molto bravo in risposta, strappando il servizio al suo avversario già nel 2°gioco e passando così a condurre col punteggio di 2-0. Il 21 enne azzurro gioca ad un ritmo più alto e costringe spesso e volentieri il tennista ceco sulla difensiva per poi girarsi dalla parte del dritto per lasciare andare colpi a tutto braccio, quest’oggi terribilmente efficaci. Pavlasek si rifà sotto nel 4°gioco portando ai vantaggi Moroni nel suo game al servizio, ma “Jimbo” è bravo a non farsi sorprendere e a preparare il successivo break. Il tennista azzurro, apparso in gran forma in questa settimana, continua infatti a spingere e, nel 6° gioco, sfonda alla 4° palla break del game, guadagnandosi così la possibilità di servire per il set sul punteggio di 5-1. Moroni si procura il set point e chiude la pratica primo set con un ottimo rovescio lungolinea ad indietreggiare che coglie in contropiede Pavlasek. 6-1 MORONI

SECONDO SET: Pavlasek parte male anche nel secondo set e concede subito il break ad un irreprensibile Moroni. Il tennista ceco è troppo falloso e soprattutto sprecone nel 2° gioco quando non sfrutta 3 palle break che lo potrebbero far rientrare nel match. Moroni riprende allora a fare la partita e a comandare gli scambi. Il predominio odierno del giocatore romano continua e diventa più marcato man mano che la partita va avanti. Dal punteggio di 2-1 in suo favore, Moroni infila 4 game consecutivi, conditi da 2 break, e conquista un successo ampiamente meritato. Pavlasek conferma la sua giornata negativa anche quando, costretto a salvare il primo match point in favore dell’azzurro, non riesce a gestire una risposta profonda del suo avversario, sparando fuori in lunghezza di un metro abbondante. 6-1 MORONI

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *