Mercedes-Benz, strategie di comunicazione nel tennis: da Becker a Federer.

di - 29 Novembre 2015

Li Na Mercedes

Di Dario Pennino (DP Sport Management
@pennino_dario

(you can read the interview in English here)

Questa settimana Spazio Tennis vi porta nel cuore di una delle grandi case automobilistiche tedesche, quella Mercedes-Benz che è sponsor di eventi e giocatori del mondo del tennis. La casa tedesca è stata per molti anni, come ben saprete, main sponsor del tour ATP, ma anche al femminile è stata presente con sponsorizzazioni ad-hoc, come quella di Li Na. Per parlarvi di questo binomio, abbiamo contattato Jan Weber, responsabile delle comunicazioni del reparto sportivo della casa automobilistica di Stoccarda.

Mercedes è un marchio con una presenza significativa nel mondo dello sport: possiamo tracciarne in sintesi la storia e la sua evoluzione? Quando l’azienda ha iniziato a comunicare nel tennis?
Dal 1996 al 2008 Mercedes è stata molto dinamica in qualità di sponsor principale del circuito ATP, promuovendo anche attività innovative per l’epoca. Inoltre, per 37 anni, e ancora oggi, siamo stati gli sponsor del prestigioso “MercedesCup” a Stoccarda.

Quali sono i tornei che sponsorizzate?
Considerato che non siamo più sponsor dell’intero circuito ATP, le nostre strategie differiscono da paese a paese. Citerei tre mercati tuttora ben focalizzati sul tennis: Stati Uniti, con gli US Open, e poi Spagna con Madrid, e Austria con Vienna.

Pensa che qualche torneo sia più importante rispetto ad un altro?
Ogni torneo in cui siamo presenti risponde perfettamente ai requisiti strategici della nostra azienda. Mentre gli uffici centrali sono ancora responsabili per il torneo di Stoccarda.

Mercedes ha da sempre compreso l’importanza di avvalersi di testimonial nello sport. Sin dall’ingresso nel tennis, ha sempre avuto un numero piuttosto alto di atleti che rappresentano il marchio. Chi lei pensa sia oggi un giocatore-icona per voi?
In ogni mercato viene selezionato un tennista che meglio risponda ai requisiti della marca, in termini di immagine, personalità, life-style. Le posso dire che Roger Federer ci rappresenta in Svizzera e Stati Uniti, Li-Na in Cina.

Chi degli ambasciatori del passato ha dato un primo grande impulso alle attività di comunicazione nel tennis?
Boris Becker, di certo.

Secondo lei Mercedes ha un approccio marketing nello sport diverso dagli altri produttori automobilistici?
Come le ho spiegato in precedenza, le direttive sono delocalizzate nei diversi mercati dove operiamo e sponsorizziamo i singoli tornei. Per cui vedrei delle differenze in tal senso.

Pensate di incrementare i budget destinati alle attività di sponsorizzazione nel tennis?
Su questo le devo dire che non posso rispondere, non parliamo di investimenti, in generale, e nello sport.

Mercedes-Benz è molto presente pubblicizzando i suoi testimonial del tennis: dove preferisce comunicare, attraverso riviste, social media, televisioni?
Sì è vero, siamo molto presenti con la pubblicità, che si esplica secondo le forme che lei ha descritto, laddove talvolta facciamo scelte peculiari, come a Stoccarda, dove attiviamo tutti i media possibili.


© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *