Volée discendenti

di - 5 Novembre 2013

di Sergio Pastena

ATP

WTA

TOP 10

RICHARD GASQUET (FRA)

N°9

+1

SIMONA HALEP (ROM)

N°11

+3

La Race è una questione matematica: se va a Londra, allora scavalca Tsonga. Immaginare un anno del genere era difficile anche per lei: ha rasentato la perfezione.

TOP 50

PABLO ANDUJAR (SPA)

N°48

+2

SHUAI ZHANG (CHN)

N°51

+11

Quattro posizioni per lo spagnolo, che a sorpresa passa un turno a Parigi. Se la Li è la conferma cinese, lei è la grande sorpresa. Supera persino la quasi omonima Zheng.

TOP 100

JAN-LENNARD STRUFF (GER)

N°99

+15

LARA ARRUABARRENA (SPA)

N°100

+6

Colpo di reni in salsa tedesca: la finale a Ginevra gli vale la Top 100.
Lo scatto finale, non trascendentale ma quanto basta per finire in prima pagina nel 2013.

IN SALITA

MALEK JAZIRI (TUN)

N°168

+47

TIMEA BABOS (HUN)

N°88

+7

Momento difficile per lui, che reagisce alla grande: vittoria Challenger e balzo in classifica. Non un anno indimenticabile, ma se non altro chiude in crescendo e guarda con fiducia al 2014.

IN DISCESA

MICHAEL LLODRA (FRA)

N°104

-54

KRISTINA MLADENOVIC (FRA)

N°56

-9

La cambiale di Parigi era dura da difendere: il volleator cortese esce dai cento. Scendono anche Garcia e Razzano: la Francia chiude l’anno balbettando.

ITALIANI

POTITO STARACE (ITA)

N°153

+23

GIOIA BARBIERI (ITA)

N°265

+85

Poto centra un’altra finale Challenger: prossima fermata il ritorno nei primi cento. Ottobre di fuoco per Gioia, che rientra di prepotenza in pista.

E TU CHI SEI?

YUKI BHAMBRI (IND)

N°204

+73

KATERYNA YERGINA (UKR)

N°745

N.E.

No, non è uno sconosciuto, ma chiude la stagione con un balzo degno di menzione. A 23 anni è tardi? E chi l’ha detto! L’ucraina ci prova e rientra nel ranking.
© riproduzione riservata

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *