Challenger Marbella 2019, avanza Arnaboldi: è in ottavi

di - 27 Marzo 2019
Andrea Arnaboldi (foto Milesi)

Buona la prima per Andrea Arnaboldi. Il tennista azzurro, che ha usufruito di un bye al primo turno del Challenger Marbella 2019, elimina il veterano spagnolo Daniel Gimeno-Traver con il punteggio di 6-3 6-4 in un’ora e 20 minuti. Una prova solida e convincente quella del milanese, che ha saputo trovare le giuste contromisure al gioco tipicamente terraiolo del valenciano, unendo una percentuale di prime altissima (79%) ad una costante prontezza in risposta.

Dopo aver subito il break nel terzo gioco del primo set, Arnaboldi è abile a rimettersi subito in carreggiata cominciando lentamente ad imporre il proprio gioco, fatto di anticipi e costanti discese a rete. Un tennis anacronistico che nel primo parziale sembra funzionare alla perfezione: l’azzurro dopo aver annullato tre palle break sul 5-3 in suo favore, chiude con personalità il set con il punteggio di 6-3.

Nel secondo Gimeno-Traver comincia a far sentire la differenza di peso di palla, cercando di manovrare costantemente il gioco da fondo campo senza lasciare l’iniziativa al suo avversario. Il break maturato nel quarto gioco ne è l’inevitabile conseguenza ma, come successo nel primo set, Andrea si fa nuovamente trovare pronto impedendo di fatto allo spagnolo di ipotecare la conquista del parziale. La situazione è presto ribaltata dal 31enne milanese, che rifila un parziale di 4 giochi consecutivi conquistandosi la possibilità di servire per il match. Nel game conclusivo il braccio dell’azzurro non trema: 6-4 lo score del secondo parziale.

Per l’azzurro un ottavo di finale complicato: ad attenderlo Jiry Vesely, testa di serie numero 3 del tabellone e giustiziere del nostro Gian Marco Moroni nel secondo turno.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *