Challenger Praga 2019, Vanni battuto da Taberner in due set

di - 24 Luglio 2019
Luca Vanni - Foto Ray Giubilo
Luca Vanni - Foto Ray Giubilo

Un detto molto usato nel gergo popolare dice: “non c’è due senza tre”. Ne è la prova vivente Luca Vanni, il quale ha registrato la terza sconfitta italiana su tre partite quest’oggi a Praga (nel corso della giornata sono stati eliminati anche Alessandro Giannessi e Riccardo Bonadio). Il tennista di Castel Del Piano è stato superato dallo spagnolo Carlos Taberner con il punteggio di 6-2 6-4 dopo un’ora e diciotto minuti di gioco. Finora, il 2019 si è rivelata una stagione decisamente amara di gioie per Vanni, ex numero 100 del mondo, che aveva cominciato molto bene l’anno qualificandosi per gli Australian Open, offrendo una prestazione di tutto rispetto contro lo spagnolo Pablo Carreño Busta nel primo turno del main draw. Anche per il giocatore iberico questa molto probabilmente sarà un’annata da dimenticare, eccezion fatta della semifinale raggiunta ad Aprile al Challenger di Alicante. Taberner, originario di Valencia, è ancora alla ricerca del suo primo trionfo in un torneo di questa categoria, al contrario di Vanni (vincitore di cinque Challenger in carriera). Il tennista classe ’97 non è ancora a conoscenza di quale sarà il suo avversario nel terzo turno di questo torneo: lo affronterà il vincente della sfida tra il serbo Nikola Milojevic (numero 5 del seeding) e il britannico Jan Choinski.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *