Challenger San Benedetto 2019, Gaio doma Marcora ed approda in semifinale

di - 20 Luglio 2019
Federico Gaio - foto Dell'Olivo

Nell’ultimo match di giornata a San Benedetto del Tronto, Federico Gaio, testa di serie numero 4 del torneo,  batte nell’altro derby di quarti Roberto Marcora, settima testa di serie, col netto punteggio di 6-2 6-4. Una prestazione davvero convincente per l’allievo di Daniele Silvestri che, con questo successo, approda in semifinale. Nel penultimo atto del torneo l’azzurro sfiderà l’ex top 80 argentino Renzo Olivo.

Il ventisettenne faentino parte subito forte. La testa di serie numero 4 del torneo di San Benedetto, infatti, strappa, ai vantaggi il servizio a Marcora e poi tiene a 0 la battuta nel secondo game. L’inizio straripante di Gaio è sostanzialmente decisivo, in quanto conferisce una certa tranquillità al giocatore di Faenza che nel settimo gamestrappa nuovamente la battuta al suo avversario. Questo nuovo break gli permette di andare a servire per ottenere il primo parziale sul 5-2. Una chance che Gaio non si farà sfuggire: chiude, infatti, 6-2, tenendo a 15 la battuta nell’ottavo game.

Marcora, nonostante sia costretto a salvare tre palle break nei suoi primi due game del secondo parziale, è bravo a tenersi in partita. Gaio, però, nonostante le chances mancate dimostra di essere in serata e di non soffrire minimamente il gioco offensivo del tennista di Busto Arsizio  e, così, nel quinto game, alla quarta occasione del set, si prende il break di vantaggio e va sul 3-2. Dopo il break i due contendenti tengono senza troppi problemi la battuta e questo permette a Gaio di chiudere il set, e quindi il match, col punteggio di 6 giochi a 4.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *