Challenger Segovia 2019, Andrea Basso si ferma in ottavi

di - 1 Agosto 2019

Dopo Luca Vanni, anche Andrea Basso è costretto ad arrendersi al francese Hugo Grenier negli ottavi del Challenger di Segovia. Una lotta incredibile, quella fra il tennista ligure e il francese, in cui alla fine il transalpino è riuscito a prevalere con lo score di 6-7(3) 6-4 7-6(5). Per il nativo di Genoa fallisce così la pssibilità di giocarsi il suo terzo quarto di finale Challenger in carriera.

Nel primo set “comandano” i servizi. I due contendenti, infatti, non concedono alcuna palla break e, in generale, registrano statistiche ottime col fondamentale di inizio gioco. Il naturale esito del parziale è il tie break, che a differenza dell’intero set è tutt’altro che equilibrato. Basso, difatti, riesce a portarsi agevolmente avanti 6-1 e, dopo aver mancato i primi due set point in risposta, chiude il parziale per 7 punti a 3 con una bella volée. 

Nel secondo set c’è la reazione del 26enne transalpino, che continua, come fatto fino al tie break del primo, a concedere le briciole al servizio (7/9 con la prima e 9/12 con la seconda) ma, soprattutto, riesce a breakkare ben due volte il tennista azzurro (a 0 nel quinto game e a 30 nel nono game) e chiude così il parziale col punteggio di 6 giochi a 3.

Il terzo parziale vede nuovamente come protagonista il servizio. Entrambi, infatti, grazie soprattutto alla percentuale di punti vinti con la prima (16/19 Basso e addirittura 20/20 Grenier) concedono poco nei propri game di battuta. L’unico a concedere una palla break, che corrisponde anche ad un match point, è Basso nel dodicesimo game. Il 25enne genoano riesce, però, a salvarsi e si approda così nuovamente al tie-break. Quest’ultimo, a differenza del primo, risulterà decisamente combattuto. Nonostante il 3-0 e il doppio mini-break di vantaggio, Grenier infatti non riuscire a scappare, anzi, l’azzurro riuscirà ad agganciarlo sul 5 pari, recuperando i due minibreak nel quarto e nel nono punto. Il tennista ligure, tuttavia, concede nuovamente un sanguinoso minibreak sul 5 pari e questo concede a Grenier la possibilità di giocarsi il secondo match point. Il transalpino non trema e chiude il tie break, e quindi il match, col punteggio di 7 punti a 5.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *