Challenger Biella, Volandri e Cecchinato ai quarti

di - 10 Settembre 2014

Arnaboldi

Filippo Volandri (tds 2 e 148 Atp) e Marco Cecchinato (terzo favorito della vigilia, 160 al mondo) approdano ai quarti di finale del Pulcra Lachiter Challenger, torneo inserito nell’Atp Tour con montepremi da 42.500 euro, primo Memorial Luca Rosazza.

Il livornese – a Biella già vittorioso nei 100 mila del 2000 e del 2003 – ha faticato ma si è imposto su Marek Michalicka per 6-4, 1-6, 6-2. Problemi solo nel primo set per Cecchinato, a segno per 7-6 (5), 6-1 contro il belga Yannik Reuter. Passano il secondo turno anche Jason Kubler, che ha da pronostico superato il qualificato francese Maxime Chazal (6-4, 6-4 lo score) mentre Dennis Novak (tds 8 e 281 Atp) ha trovato un Jan Hajek molto ispirato. Il Davis-man ceco ha lasciato solo le briciole al rivale, imponendosi per 6-3, 6-1. Rinviati martedì per la pioggia si è concluso il primo turno dove continua la favola di Benjamin Balleret. Il monegasco, classe 83 – ripescato come lucky looser dopo la rinuncia di Benoit Paire – supera il qualificato croato Viktor Galovic per 5-7, 7-6 (4), 6-3. Avanti anche lo svizzero Henri Laaksonen (6-7, 6-4, 6-2 a Alessandro Giannessi) e il russo Anton Zaitcev (6-3, 6-4 a Sousa).

La terza giornata del Pulcra Lachiter Challenger è vissuta soprattutto sulla sfida del diciannovenne di casa Stefano Napolitano (490 Atp) alla tds numero 4(172 Atp) Andrea Arnaboldi. E’ stata una sfida divertente e ben combattuta da Napolitano, che si è arreso con il punteggio di 6-2, 6-7 (4), 6-4 dopo 2h 13 minuti vibranti. «Io rispetto molto tutti gli avversari e Andrea lo merita perché sta facendo la sua miglior stagione – dice il papà-coach, nonché direttore del circolo i Faggi di Biella Cosimo Napolitano -. Ha meritato di vincere, ma se l’avesse portata a casa Stefano non avrebbe rubato nulla, visto l’equilibrio dopo una partenza difficile, sia dal punto di vista ambientale, sia tecnico. Era un po’ teso: non è semplice giocare in casa, anche se sa controllare le emozioni, era un po’ rigido. La sfida si è decisa su pochi 15 e malgrado la sconfitta sono molto contento della prestazione, che chiude un periodo positivo sulla terra».

Nel tabellone di doppio i tedeschi Frank Moser e Alexander Satcko sono già in semifinale dopo il 6-2, 6-4 a Becuzzi-Virgili, mentre in serata era prevista la sfida di Napolitano-Donati contro Arnaboldi-Giannessi.

Oggi si parte alle 11 con le sfide tra Obry-Viola e Teixeira-Laaksonen; a seguire Balleret-Zaitcev. Alle 16 sul centrale Andrea Arnaboldi sfida un altro diciannovenne: dopo Napolitano sarà la volta del torinese Lorenzo Sonego. L’ingresso al circolo dei Faggi è libero e gratuito per tutta la settimana del torneo.

RISULTATI PRIMO TURNO TABELLONE PRINCIPALE

[7] [Alt] H Laaksonen (SUI) b. A Giannessi (ITA) 7-6 (4), 4-6, 6-2

[4] A Arnaboldi (ITA) b. [WC] S Napolitano (ITA) 6-2, 6-7 (4), 6-4

A Zaitcev (RUS) b P Sousa (POR) 6-3, 6-4

[LL] B Balleret (MON) b. [Q] V Galovic (CRO) 5-7, 7-6 (4), 6-3

RISULTATI OTTAVI DI FINALE

[6] J Kubler (AUS) b [Q] M Chazal (FRA) 6-4, 6-4

[2] F Volandri (ITA) b. M Michalicka (CZE) 6-4, 1-6, 6-2

[3] M Cecchinato (ITA) b. Y Reuter (BEL) 7-6 (5), 6-1

J Hajek (CZE) b. [8] D Novak (AUT) 6-3, 6-1

RISULTATI TABELLONE DI DOPPIO

J Obry (FRA) / M Teixeira (FRA) b. [4] W Trusendi (ITA) / M Volante (ITA) 1-6, 7-6, 10-3

M Cecchinato (ITA) / M Viola (ITA) b. P Licciardi (ITA) / P Rondoni (ITA) 6-1, 6-2

F Moser (GER) / A Satschko (GER) b. E Becuzzi (ITA) / A. Virgili (ITA) 6-2, 6-4

ORDER OF PLAY – THURSDAY, SEPTEMBER 11, 2014

CENTER COURT start 11:00 am

J Obry (FRA) vs [5] M Viola (ITA)

[LL] B Balleret (MON) vs A Zaitcev (RUS)

Not Before 4:00 pm

[4] A Arnaboldi (ITA) vs [Q] L Sonego (ITA)

COURT 5 start 11:00 am

M Teixeira (FRA) vs [7] [Alt] H Laaksonen (SUI)

Not Before 2:00 pm

after suitable rest – M Cecchinato (ITA) / M Viola (ITA) vs [2] R Gonzales (PHI) / S Thornley (GBR)

COURT 3 start Not Before 2:00 pm

after suitable rest – J Obry (FRA) / M Teixeira (FRA) vs L Frigerio (ITA) / M Trevisan (ITA)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *