Cipo, partenza col botto!

di - 5 Febbraio 2011

di Alessandro Nizegorodcew (Foto inviateci gentilmente dall’organizzazione del torneo)

Inarrestabile. Potremmo così definire la settimana di Flavio Cipolla, abile ad imporsi, senza perdere un set, nel challenger di Burnie, in Tasmania. Cipo ha approfittato in finale del ritiro di Chris Guccione, infortunatosi pare al tendine d’achille. Grazie a questa vittoria, il tennista romano dovrebbe rientrare tra i primi 170 della classifica Atp; un risultato di tutto rispetto, se si pensa che qualche settimana fa Cipo era circa 100 posizioni più indietro.

Una stagione iniziata molto bene per Flavio. Quarti di finale nel challenger di Noumea, torneo nel quale ha sempre fatto bene, qualificazione ottenuta agli Australian Open e ancora quarti di finale a Singapore (fermato solo dal vincitore del torneo Tursunov). “Con Tursunov Flavio è stato anche sfortunato nel secondo set” – ci spiega il padre e allenatore Quirino Cipolla“perché a causa di un nastro clamoroso ha subito il break decisivo. Nel primo set entrambi hanno giocato ad un livello pazzesco. Flavio sta giocando molto bene in questo inizio di stagione, molto sicuro da fondo campo e decisamente migliorato al servizio.”

Una partenza col botto, dunque, per Flavio Cipolla, che dimostra una volta di più che se fisico e testa lo sorreggono, può tranquillamente valere un posto tra i top-100. I problemi personali, che lo hanno rallentato lo scorso anno, sembra siano del tutto risolti, e la preparazione è stata di livello altissimo. Altro dato, orami palese da un paio di anni, ma oggi ancor più chiaro, è il discorso della superficie. Ora come ora il cemento outdoor è il terreno migliore per Flavio: il suo servizio e il suo back di rovescio sono infatti decisamente più efficaci. La programmazione ora prevede un altro torneo australiano, a Caloundra (che tra l’altro è nel Queensland, chissà che non abbia subito danni in questi giorni di “maltempo”).

Nota: Citazione finale per l’organizzazione del torneo challenger di Burnie. Ho mandato loro una richiesta per sapere se era possibile avere qualche foto di Flavio per Spazio Tennis; questo circa 3-4 giorni fa. Dopo avermi mandato in tempo reale alcune immagini, hanno però fatto ancora di meglio. Ieri mi ha scritto Flavio da Burnie chiedendomi se avevo contattato qualcuno per delle fotografie. Ovviamente gli ho detto di si. E Cipo mi ha detto: “Eh immaginavo, perché è arrivato un fotografo prima del mio match di semifinale per chiedermi se poteva fare delle foto che servivano al sito italiano Spazio Tennis. Era anche dispiaciuto perché non aveva i giusti filtri per la luce…” Amo il popolo della Tasmania!

© riproduzione riservata

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *