Numeri, soltanto numeri

di - 22 Aprile 2009

Flavio Cipolla
(Flavio Cipolla – Foto Nizegorodcew)

di Luca Brancher

Ebbene sì, che prima o poi arrivasse una puntata de “I Numeri del 2009” interamente dedicata alle classifiche era scontato, tanto che, vista la mia perdurante assenza, ho deciso do fare il classico punto della situazione, per riprendere quel discorso interrotto, per mia colpa, quasi un mese fa.

Non mi perderò in chiacchiere e commenti, vi esporrò soltanto quali sono i giocatori che a pieno titolo possono considerarsi soddisfatti di questa prima parte di stagione. Per oggi ci soffermeremo sul mondo maschile, nei prossimi giorni toccherà al tennis in gonnella.

PARTITE VINTE

Più partite vinte nei Main Draw Atp: spettta a Andy Murray il titolo, grazie ai 29 successi (4 le sconfitte) che gli permettono di staccare Rafael Nadal (27) e Novak Djokovic (26). Viene enfatizzato anche qua il pessimo periodo di Roger Federer, solo nono con 18 successi e 5 rovesci;

Più vittorie nelle quali Atp: Flavio Cipolla la spunta con 14 vittorie (contro 2 sconfitte) che gli sono fruttate ben 5 qualificazioni. A seguire Korolev (11), Chiudinelli e Dancevic (10). Il migliore tra i mai sconfitti è Michael Russel: 7-0 il suo personale record.

Più partite vinte nei Main Draw Challenger. 19 vittorie e 6 sconfitte è il ruolino di marcia sia di Horacio Zeballos sia di David Marrero: il nostro preferito è però l’argentino, che vanta un titolo in più nel suo palmares (2 vs 1).

Più partite vinte nelle quali Challenger. Jan Hajek, sfortunato talento ceco, stacca tutti con 12 vittorie su 13 partite. Il pluripresente Inigo Cervantes-Huegun lo segue a una vittoria di distanza (ma sono 6 le sconfitte). Immacolato ancora il ruolino di Matthias Bachinger: 9 vittorie e 0 battute d’arresto.

Più partite vinte nei Main Draw ITF: Stephane Robert con 26 vittorie stacca Lukas Lacko (24). Il francese e lo slovacco sono i due dominatori della stagione ITF fino a questo momento e a breve scopriremo come questa “lotta tra titani” si riproporrà in altri ranking.

Più parti vinte nelle quali ITF: David Estruch ci ha provato molte volte e le sue quattro qualificazioni sono state figlie delle 21 partite vinte. Un record assoluto che perde valore però se paragonato ai 19 successi (contro 1 sconfitta) conseguiti da Alexander Lobkov

PUNTI CONQUISTATI

Più Punti conquistati negli ITF: è invece Lukas Lacko ad avere qui la meglio su Stephane Robert: 124 a 115 il duello ai punti a favore dello slovacco. Guardando quelli totalizzati dal terzo in classifica, Tatsuma Ito (63), si desume ancora meglio quanto i due tennisti sopraccitati abbiano spadroneggiato in questi mesi.

Più punti conquistati nei challenger: Nessuna novità Horacio Zeballos (256) guida su David Marrero (218) e Benjamin Becker (197)

Più Punti Atp: Rafael Nadal (4525) stacca Andy Murray (2980) e Novak Djokovic (2420), ma oserei affermare come questo genere di statistiche a livello Atp siano pleonastiche, visto che ricalcano in maniera troppo netta i ranking ufficiali.

TERRA ROSSA

Soprassedendo la classifica che tiene in considerazione tutti i tornei disputatisi su Terra Rossa (63), che vedrebbe chiaramente in testa ancora una volta Nadal, concentriamoci sulle varie categorie:

Tornei 250: Tommy Robredo (590 punti) la spunta su Juan Carlos Ferrero (340) e Josè Acasuso (330)

Tornei Challenger: atavica sfida tra Marrero e Zeballos, che per una volta vede premiato lo spagnolo (218 contro 211). Segue Rui Machado, a 195

Tornei ITF: finalmente un nome nuovo, quello del francese Guillaume Rufin (54 punti) che trova la vetta grazie al recente successo di Angers; a seguire il fuori categoria Lamine Ouahab (50) e un altro transalpino, Eric Prodon (45)

INDOOR

Tornei Atp: Andy Roddick (590) la spunta di poco su Radek Stepanek (550) e Andy Murray (500)

Tornei Challenger. il tedesco Michael Berrer rafforza il feeling tra i teutonici e i campi al coperto: 174 i punti realizzati finora, che gli permettono di tenere a debita distanza il ceco Lukas Rosol (146) e lo slovacco Karol Beck (120)

Tornei ITF: inutile sottolineare nuovamente la faida tra Robert e Lacko, dato che i due hanno conquistato tutti i loro punti ITF proprio su questi campi, col ranking in questione che premia nuovamente il più giovane Lukas

CEMENTO OUTDOOR

Tornei Atp: la corona spetta chiaramente al vincitore del primo Slam dell’anno, Rafael Nadal

Tornei 250: Jo-Wilfried Tsonga (350) ascrive il suo nome al primo posto, scavando a Johannesburg il decisivo solco che lo separa dal connazionale Jeremy Chardy (297).

Tornei Challenger: il redivivo Florian Mayer (130) guida questa classifica, tenendo a bada il temibile Robin Soderling (115) e il rampante Brydan Klein (102)

Tornei ITF: Giappone in testa grazie a Tatsuma Ito (60), seguita da un altro asiatico, Yong-Kyu Lim (54), e da un capannello di giocatori a 42 punti tra cui spunta il nostro Paolo Lorenzi.

CURIOSITA’ VARIE

Maggiori Successi: sono 4 i trofei già alzati da Lukas Lacko

Maggior Numero di Finali: Gabriel Moraru (3)
Maggior Numero di Semifinali: Teodor Craciun (4)

Maggior numero di qualificazioni: Alexander Lobkov, Rylan Rizza e Robbye Poole (6)

Maggior Successi per nazione: Spagna (18), davanti a Francia (16) e al terzetto Repubblica Ceca, Germania e U.S.A. (10)

Maggiori Successi Challenger per nazione: Argentina e Germania (5)

Maggiori Successi ITF per nazione: Francia (10) su Spagna (9)

Tra qualche giorno un articolo similare verterà, come anticipato, sul tennis femminile.

© riproduzione riservata

Un commento

  1. Pingback: notizie di tennis » Blog Archive » Numeri, soltanto numeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *