Spazio (all’altro) Tennis: Isole Barbados

di - 3 Dicembre 2013

di Giacomo Bertolini

SPAZIO(all’altro)TENNIS: ISOLE BARBADOS

Non solo superpotenze, incassi faraonici, tornei sfavillanti e popolarità alle stelle. Il tennis che ti porta in alto, si sa, parte dal basso e allora ecco la nuova rubrica di Spazio Tennis che, con un occhio ai paesi outsider del circuito, si propone di svelare quei numerosi scenari sommersi ma fortemente radicati nei “sobborghi” del tennis. Altre realtà, altre difficoltà, altri eroi… altro tennis!.

In questa puntata d’esordio si parte subito con il racconto di Christopher King, tennista, pronto a presentarci la storia del fratello Darian King, 21enne di Bridgetown numero 482 Atp e numero 1 delle Isole Barbados.

“Darian ha iniziato a giocare a tennis all’età di 9 anni. Stava disputando un torneo di calcio quando ha ricevuto una telefonata per provare a giocare anche un torneo di tennis, un evento in programma sull’erba. La partita è stata giocata con racchette da paddle e morbide palline arancioni. Anche io ho preso parte al match ed entrambi abbiamo vinto nei rispettivi gruppi divisi per età e così siamo stati invitati da Sidney e Caroline Lopez ad aderire all'”Ocean View Tennis Club”, che è il centro Juniores di primo livello nel nostro paese. Da questo momento la sua carriera è partita e lui è diventato uno dei 50 migliori giovani classe 1992 nel 2010, disputando 3 tornei del Grande Slam e partecipando ai Giochi Olimpici della Gioventù. Attualmente Darian è protagonista nel circuito Atp dove ha raggiunto la posizione numero 384 nei suoi primi due anni di professionismo.

Tuttavia non è stato tutto semplice come sembra: prima Darian ha perso la madre nel 2010 ed è stato un duro colpo anche a livello emotivo, inoltre in termini di finanziamenti fa ancora molta fatica a riceverne dai dipartimenti aziendali e governativi locali per poter raggiungere i suoi obiettivi. Mio fratello ha un ottimo rapporto con l’Associazione Tennis Barbados che, nonostante le risorse limitate, sta facendo del suo meglio per promuovere il tennis nelle Isole Barbados. Darian era ed è ancora un grande appassionato di calcio e così continua a praticare entrambi gli sport, anche se ovviamente il tennis è in una posizione di vantaggio visti i risultati che gli sta dando. Attualmente si allena in Florida con Martin Blackman, ex barbadiano top 150, a cui siamo molto grati visto che si è lui stesso proposto di aiutare Darian con i suoi servizi. Precedentemente, dal 2010 al 2012, si era affidato alle cure di Roger Smith, ex allenatore di Sloane Stephens con la quale ha trascorso i due anni di allenamenti. La sua squadra al momento si compone di Sydney Lopez (suo allenatore locale), Martin Blackman e i suoi coach volontari Stephanie Geering e Helen Roper, mentre io per lui svolgo la funzione di manager e agente.

Darian rappresenta con grande passione le Isole Barbados in Coppa Davis e partecipa per portare la sua nazione nel gruppo 2″.

© riproduzione riservata

5 commenti

  1. andrew again

    si vocifera di una federazione dove esiste il vincolo sui minori, il tesseramento obbligatorio tramite circolo, il monopolio dei maestri, ecc…

    devono essere le Isole Far Oer o la Papua Nuova Guinea… spero in un servizio a breve…

  2. Vale

    Bella quest’idea di trattare il tennis in paesi “minori”… alla fine si parla sempre dei Big del tennis, mi incuriosisce!

  3. Pingback: ITF: Majchrzak promette, Chung mantiene « SPAZIO TENNIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *