Filippo Baldi: “Preparazione a Tandil”

di - 11 Dicembre 2011

di Alessandro Nizegorodcew

Filippo Baldi, classe 1996, è uno dei giovani tennisti italiani su cui il nostro movimento sta puntando fermamente. Spazio Tennis lo ha intervistato per avere un bilancio sulla sua stagione 2011, in vista di un 2012 da sicuro protagonista.

“Sono soddisfatto della mia stagione” – spiega Filippo – “anche se non è stata come quella precedente. Ho giocato prevalentemente tornei under 18, vincendone uno in Svizzera. A livello under 16 ho conquistato i campionati italiani e un ETA sempre in Svizzera. Rimpianti non ne ho tanto, poiché sapevo che non sarebbe stato facile affrontare impegni di alto livello under 18. Mi spiace ovviamente per alcuni match singoli, come ad esempio quello delle olimpiadi europee under 15, dove ho perso un incontro tiratissimo in un torneo a cui tenevo molto. Ho dato sempre il massimo e quando riesci a dare il 100% di te stesso puoi solo essere contento e continuare a lavorare.”

“Parlando dei migliori match” – prosegue Baldi – “potrei citare il primo turno a Santa Croce, quando ho sconfitto il numero 38 Itf Nunez per 61 62, oppure il secondo turno a Salsomaggiore, dove ho battuto sempre 61 62 il numero 50 Itf Karantsev. Anche il contesto, molto bello ed emozionante, ha reso queste partite indimenticabili. Salsomaggiore poi è un torneo che sento particolarmente poiché è il primo under 18 a cui ho partecipato (2010). Quest’anno ho superato tre turni di quali, due di tabellone, fermandomi solo negli ottavi. Ho giocato davvero un ottimo tennis in quell’occasione e ho vissuto le più forti emozioni del 2011.”

Filippo Baldi parla quindi del suo nuovo coach e degli allenamenti da svolgere per salire di livello: “Nell’ultimo periodo con Stefano Dolce, il mio nuovo coach, sto lavorando tanto tecnicamente e mentalmente. Ho migliorato moltissimo il servizio e il diritto. Lavoreremo ancora tanto su questi due aspetto, ma in futuro sarà l’aspetto fisico quello su cui puntare, insieme al mio preparatore Alessandro Caminiti. Due mesi fa ho iniziato la preparazione presso lo Sporting Club di Selva Alta di Vigevano, subito in maniera molto intensa. Il 3 gennaio partirò per l’Argentina, precisamente Tandil, con Eduardo Infantino e il il mio coach Dolce per completare il lavoro fisico in vista del 2012. Per quanto concerne la programmazione, dovrei iniziare con un Grade 2 under 18 in Tunisia l’ultima settimana di gennaio, per poi disputare competizioni a squadre con la nazionale a febbraio.”

Chiosa finale sugli obiettivi per l’anno venturo: “Punto a giocare almeno due Slam under 18” – conclude Fillippo Baldi – “e magari vincere la Davis Cup Junior, a cui tengo tantissimo!”

© riproduzione riservata

70 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *