Benedetta Davato trionfa a St.Cugat: “Finalmente!”

di - 1 Novembre 2009

Benedetta Davato ha conquistato il primo titolo Itf in carriera, trionfando nel torneo spagnolo da 10.000$ di St. Cugat. Benedetta, classe 1988 e numero 700 Wta (ma salirà dopo questa vittoria), ha giocato piuttosto bene durante tutta la settimana, dimostrando di essere cresciuta soprattutto dal punto di vista mentale. Abbiamo avuto modo di scambiare qualche battuta con Benedetta, direttamente da Maiorca, dove l’azzurra disputerà il prossimo torneo, grazie ad uno Special Exempt.

Benedetta Davato
(Benedetta Davato – Foto Nizegorodcew)

di Alessandro Nizegorodcew

Allora Benedetta, parliamo dall’atto conclusivo. Raccontaci la finale contro l’olandese Van Uitert, terminata 62 36 61..
Ho vinto il primo set facilmente (62), mentre nel secondo, che ho perso 63, mi sono messa a pensare a quanti fusti avrei potuto spaccare se non avessi vinto l’incontro! Questo perché nella finale che ho giocato a giugno in Romania contro la Bindi, ho avuto non so quanti match point nel primo parziale, che ho finito per perdere al tie-break. Nel terzo set, in questo caso, ho giocato invece molto bene, portandomi avanti 5-1 e 40-30 sul mio servizio. Ero talmente carica che ho tentato l’ace sulla seconda si servizio. Il Risultato? Un prevedibile doppio fallo!! Aahahaha.. Sulla seconda palla match invece ho servito in maniera molto carica, chiudendo con un diritto incrociato. Ho sparato un “Vamos” a tutta forza e basta!!

Hai sempre giocato alcune ottime partite, senza però trovare grande continuità. Finalmente hai trovato una settimana in cui il tuo rendimento è stato sempre alto..
Si, finalmente! Anche se il primo turno non l’ho giocato benissimo, ma per fortuna la mia avversaria, molto giovane, ha commesso molti errori, lasciandomi la strada spianata. Al secondo turno ho affrontato un’avversaria che aveva il mio stesso gioco; “frullava” però la sua palla era meno pesante della mia e quindi non ho fatto molta fatica. Il quarto di finale è stato contro Federica Quercia, con la quale avevo perso 3 volte su 3 in carriera. Nel primo set ho salvato due setpoint sotto 4-5 e 40-15 sul suo servizio. Nel secondo invece sono sempre stata in vantaggio, incartandomi sul 5-1. Per fortuna è andata bene lo stesso e ho chiuso 75 64. La semifinale invece l’ho disputata contro Sandra Martinovic, con cui aveva perso in entrambi i precedenti. Contro la Martinovic mi giocavo lo special exempt per Maiorca, visto che avrei dovuto giocare le qualificazioni. Ho vinto il primo set grazie a molti suoi errori, mentre nel secondo, dopo aver recuperato da 1-4 a 4-4, ho giocato due game pessimi; ti dico solo che ho fatto due punti e basta.. Nel terzo sono salita sopra 3-1 con due palle del 4-1, ma lei ha rimontato fino al 4-5. Mi sono ripresa, giocando meglio e sono andata 6-5 e sul 30-30 ho fatto due punti pazzeschi.. il primo è stato un recupero di una smorzata, che ho chiuso con una contro-corta vincente; mentre il secondo, che era matchpoint, è stato un lungolinea di rovescio. La finale te l’ho già raccontata..

Negli ultimi tornei avevi avuto qualche problema con il servizio, commettendo parecchi doppi falli. Immagino sia andata meglio in Spagna..
Il servizio è andato sicuramente meglio, anche perché dopo la vittoria agli Assoluti Laziali, ho giocato un 10.000$ in Sardegna e mi sono fatta male al dorsale e mi sono dovuta ritirare. Il problema l’ho portato avanti fino al torneo di Siviglia, ma per fortuna lì c’era un fisioterapista molto bravo che mi ha curato con massaggi, ultrasuoni e compex. Mi ha rimesso in piedi e ho battuto bene a St. Cugat, ma diciamo che il servizio non è il mio punto forte.

Qual è stato il miglior incontro di questa settimana?
Per intensità sicuramente quello contro la Martinovic. Mi ha dato molto fiducia anche vincere contro Fede (Quercia; n.d.r.).

In cosa senti di essere migliorata maggiormente?
Guarda, tecnicamente il diritto è migliorato abbastanza, però credo che la cosa fondamentale è che ora sono più tranquilla e serena. So che se anche pero una partita, si va avanti lo stesso.. Diciamo che la prendo con più filosofia dai…

Grazie Benedetta, complimenti ancora per la vittoria e in bocca al lupo per i prossimi tornei in Spagna..
Grazie a te e crepi il lupo! Vorrei aggiungere un saluto particolare a tutte le persone che hanno creduto e credono in me, in particolare al mio papà e alla mia mamma. E adesso dovrà essere proprio lei a darmi la soddisfazione più grande!

Queste le 5 vittorie di Benedetta a St. Cugat:

32 W Maria BRU-BALLARA (ESP) 6-1 6-1
16 W Farah ABOUGEIB-SELO (ESP) 6-4 6-1
QF W Federica QUERCIA (ITA) 7-5 6-4
SF W Sandra MARTINOVIC (BIH) 6-4 4-6 7-5
FR W Nicolette VAN UITERT (NED) 6-2 3-6 6-1

© riproduzione riservata

5 commenti

  1. Pingback: budapest is fun

  2. Pingback: squirting

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *