8 commenti

  1. roberto

    spero che almeno lei posa capire : sky dove trasmette eurosport reclamizza e vende un decoder (MYSKY) CHE SERVE PER REGISTRARE PROGRAMMI CHE NON SI STANNO VEDENDO IN DIRETTA. Qual’è il vostro fine per cui raccontaTE A VOLTE quello che succede sul canale che non vi dovrebbe intyeressare direttamente ? Sapere gia’ il risultato di una noiosissima partita di tennis gia’ tras
    messa nvolte e demnopralizzante : viene voglia di chiedere la disdetta da SKY.Non serve a nessuno quella notizia: vuol dire che non avete niente da dire su quello che vedete direttamente ? Dite anche alla regia che è pertfettamente stupido far vedere il punto finale della partita che si svolge sull’altro canale : potrebbe risparmiare la spesa DEI DUE CANALI. UNA PARTITA IN REPLAY COSTA MOLTO MENO CHE UNA IN DIRETTA 1

  2. roberto

    BASTA CON LA STANCHEZZA DI QUESTI POVERI TENNISTI : A 31 ANNI FEDERER HA CORSO DI PIU’ DI DEL POTRO . I TENNISTI SPAGNOLI QUANDO LI VEDEVO A ROMA ANNI FA ,DOPO AL PARTITA DI TORNEO SI ALLENAVANO ANCORA . CERTE PARTIT DI TENNIS DURANO META’ TEMPO DI QUELLO UFFICIALE. i GIOCATORI ITALIANI FUORI AL PRIMO O SECONDO TURNO NON SONO MAI ABBASTANZA ALLENATI. lA PARTITA DI FINALE DELL’AUSTRALIA OPEN HA AVUTO CIRCA UNA ORA E MEZZA DI SFORAMENTO DEI 25 SECONDI AMMESSI TRA UN PUNTO E L’ALTRO. PENSI A QUANTO SI RIDUCE IL TEMPO EFFETTIVO TOGLIENDO TUTTI I 25 SECONDI PERMESSI, PIU’ TUTTE LE PAUSE (TROPPO LUNGHE) AI DISPARI. IL TENNIS POTREBBE DIVENIRE UNO SPORT SERIO FACENDO SOLO INVERTIRE CAMPO E NON LA RIDICOLA PAUSA DI UN MINUTO E MEZZO DOPO DUE SERVIZI DA 60 SECONDI .BASTA ANCHE CON I FALSI O VERI INTERVENTI MEDICI : CHI è STANCO O INFORTUNATO VA A CASA ! NEGLI SPORT SERI ALMENO SI FA COSI’!

  3. Nikolik

    Sono completamente d’accordo con questo ultimo commento di questo Roberto.

    Sono anni che dico e scrivo le stesse cose.

    E aggiungo: non esiste al mondo che una partita di tennis venga sospesa per la pioggia.
    Non esiste al mondo, una regola degli anni venti, quando il tennis era sport per signori e i signori ritenevano disdicevole giocare sotto la pioggia.

    E non si venga a dire che ci sarebbero più infortuni.
    È così in tutti gli sport.
    Se piove, stiano più attenti a non cadere.

  4. Nikolik

    E ancora.
    Via i vantaggi, si deve giocare sempre con il no-ad.
    E sempre due set su tre.

  5. @Roberto
    Se ti riferisci al tempo effettivo di gioco, questo non arriva al 20%, figurati a metà…sul veloce molto meno!

  6. Agatone

    D’accordo anch’io sul far rispettare le regole sul tempo effettivo di gioco. Non ha senso che si lascino 50 secondi ogni volta tra un punto e l’altro e le partite diventino così lunghe. Sono inguardabili. Gli arbitri che ci stanno a fare se non fanno rispettare questa regola?

  7. Wilson

    Ricordo che scrivere in maiuscolo sul web significa urlare.

    Quanto alla pioggia, vi sfido a giocare a tennis con le pozze d’acqua sul campo.

    Ma vi siete chiesti perché mettono i teloni a Montecarlo, Parigi, Wimbledon ecc. quando piove ?

    Gli organizzatori sono tutti così idioti ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *