Maria Sakkari: “Sono una terraiola e gioco da terraiola”

di - 8 Aprile 2015

maria sakkari

di Michele Galoppini

Parole a caldo della giovanissima giocatrice greca, top300 e al best ranking. Oggi è stata sconfitta dopo una maratona da Amanda Carreras, ma è positiva sul suo futuro e sul suo tennis.

Oggi hai giocato una maratona contro Amanda Carreras, ma purtroppo hai perso. Cosa è andato storto?

Praticamente tutto, generalmente tutto è andato storto. Ma ero veramente stanca perché venivo da due settimane ad Heraklion dove ho vinto i tornei che ho giocato ed ho patito lo sforzo.

Proprio parlando di Heraklion, hai cominciato la stagione davvero bene. Soddisfatta del tuo inizio e cosa ti proponi per il futuro?

Sì, sono soddisfatta e per ora sto giocando bene. Vorrei riuscire a sfiorare le prime 150 abbastanza velocemente.

Ed invece il 2014 è stato davvero molto positivo per te. Te lo saresti aspettato?

Ad inizio anno proprio non mi sarei aspettata di guadagnare più di 300 posizioni ed entrare nelle prime 300 al mondo. Poi però sentivo che giocavo bene e pian piano ho preso coscienza della cosa.

Hai appena vinto Heraklion due volte, sul cemento, ma spesso giochi su terra. Cosa preferisci?

Io sono una terraiola e gioco da terraiola, anche se posso adattare il mio gioco anche al cemento. Sono abbastanza aggressiva ma sono capace di mettermi a remare da fondo e giocare molte palle, tipico della terraiola. Però come detto non mi trovo male nemmeno sul cemento.

Sei la migliore giocatrice greca del ranking. Senti la pressione di essere così giovane e già una grande speranza del tennis greco?

Lo so, sono la prima e sono contenta, però non ne faccio motivo di pressione, anzi. Poi anche se il team greco è abbastanza ridotto, mi trovo bene con la Grammatikopoulou e la Daniilidou, anche con Despina (Papamichail). Comunque io non mi alleno con loro, siamo tutte separate, io mi alleno su terra ed in Spagna con il mio allenatore.

Sei ancora molto giovane quindi è da poco tempo che sei passata ai tornei ITF non Juniores. Come è stata la transizione?

Io ho cominciato a giocare i tornei senior abbastanza presto, quindi non mi sono mai realmente resa conto di effettive differenze.

Ora che tornei farai?

Santa Margherita di Pula, proverò anche ad entrare in quello da $25.000

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *