Starace: “Melbourne e poi Sudamerica”

di - 21 Dicembre 2012


(Potito Starace e Alessandro Nizegorodcew)

di Alessandro Nizegorodcew

Potito Starace, oggi intorno al numero 160 Atp (ma in passato Top-30), è pronto per la stagione 2013. Dopo gli infiniti problemi alla schiena che lo hanno tormentato lo scorso anno (e anche in passato), il tennista campano ha svolto una lunga preparazione (seguito in particolar modo da Damiano Fiorucci) dividendosi tra Tirrenia e Roma. In questi giorni “Poto” si sta allenando al Circolo Canottieri Aniene su di un nuovissimo campo in Greenset insieme al romano Flavio Cipolla (trovate la mia intervista a “Cipo” su gazzetta.it a cliccando QUI). Abbiamo ascoltato le impressioni di Poto sul 2013…

Potito la prima domanda non può che essere: come stai?
“Sto bene, ho lavorato tanto fisicamente. E’ dal 5 novembre che lavoro e penso di aver svolto fino ad oggi una buona preparazione. La schiena sta piuttosto bene. Sento fastidio solamente ogni tanto, magari in giornate fredde ed in particolar modo se tira un forte vento.”

Tutto pronto dunque per il 2013. Dove inizierai la stagione?
“Partirò direttamente per Melbourne per affrontare gli Australian Open che disputerò sia in singolo che in doppio in coppia con l’americano Cerretani.”

E poi Sudamerica?
“Si successivamente mi trasferirò in Sudamerica per provare a fare punti sul rosso.”

Dovrai però passare attraverso le qualificazioni, vista la tua classifica attuale, e in quei tornei in genere sono veramente dure…
“Si, è vero, nei tornei Atp in Sudamerica di inizio anno il livello è altissimo anche in “quali” ma io ho bisogno di giocare tante partite visto che sono fermo da parecchi mesi. Ho alcuni punti in scadenza ma non tantissimi e spero dunque di fare bene.” 

IL VIDEO DELL’ALLENAMENTO STARACE-CIPOLLA ALL’ANIENE (CON VINCENZO SANTOPADRE)

[youtube HyuyKPPiaHo]

© riproduzione riservata

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *