Bega difende i colori azzurri a Basiglio

di - 10 Marzo 2017
Alessandro Bega - foto Panunzio

È Alessandro Bega l’unico italiano a raggiungere le semifinali dell’Excel Futures 2017, evento Itf da 15 mila dollari di montepremi, in scena sui campi dello Sporting Milano 3 di Basiglio. Con una prova maiuscola, il milanese ha liquidato in 50 minuti il qualificato svizzero Raphael Baltensperger guadagnandosi il diritto di sfidare il francese Hugo Grenier per un posto in finale. 6-0 6-1 il risultato dell’incontro, uno score che la dice lunga sul dominio dell’azzurro. “Sono riuscito a gestire bene la partita sin dall’inizio, a prendere l’iniziativa da subito – ha commentato a fine match l’allievo di Laura Golarsa -. Mi piace molto giocare su questi campi veloci, dove il mio stile ‘piatto’ rende molto bene. In semifinale contro Grenier sarà davvero tosta, è sicuramente un osso duro e su questa superficie si esprime molto bene”. Proprio il francese, finalista già la passata edizione, ha eliminato il lecchese Lorenzo Frigerio grazie a un break per set, al terzo gioco nel primo parziale, al secondo in quello successivo (6-4 6-3). Nulla da fare dunque per l’italiano, che non ha ingranato come nei match dei turni precedenti. E ha lottato come sempre pure l’abruzzese Gianluca Di Nicola, ma questa volta ha dovuto cedere il passo al più quotato olandese Antal Van Der Duim. La testa di serie numero 4 del torneo, nonché detentore del trofeo, ha mostrato a luci alterne tutto il suo repertorio, fatto di potenti colpi da fondocampo. Dal canto suo, l’azzurro ha sfruttato il passaggio a vuoto nel secondo set dello spilungone “orange” e portato il match al terzo parziale. Qui però il 21enne di Avezzano ha iniziato a sentire sia nel fisico che nella testa la fatica per le maratone dei giorni precedenti e ha ceduto al “bombardamento” di Van Der Duim.

Tutti e tre i primi semifinalisti dunque hanno confermato il risultato ottenuto nella prima edizione dell’Excel Futures. L’unico giocatore a differire dai migliori quattro del torneo 2016 è il croato trapiantato a Milano Viktor Galovic (l’anno scorso fu il ceco Jan Hernych) che ha battuto il tedesco Lukas Ruepke per 6-2 6-3. Nel torneo di doppio continua il sogno della coppia italiana formata da Alessandro Coppini ed Emanuele Dorio, in gara grazie alla wild card conquistata una settimana fa nel torneo “Openrace” disputato sempre sui campi dello Sporting Milano 3. Proprio come nel turno precedente, la coppia avversaria formata da Grenier e il croato Zgombic è stata costretta al ritiro dopo il primo set, con il francese che ha lamentato un dolore alla coscia sinistra ed ora è anche in dubbio per il match di singolare di venerdì. Ad affrontare il duo azzurro nell’ultimo atto i cechi Mertl/Michnev (7-6 6-1 agli azzurri Bega/Vavassori). Il programma vedrà disputare le semifinali di singolare dalle ore 13.30, poi la finale del doppio non prima delle 17. In serata, il tennis giocato lascerà spazio alla Tennis Night, evento in cui verranno premiati i finalisti e presentata la Clinic che il grande coach americano Nick Bollettieri terrà il 5 maggio proprio allo Sporting Milano 3. E tra tutti i partecipanti alla serata verrà estratto un fortunato vincitore che potrà partecipare proprio alla Clinic del famoso coach internazionale. Non una cosa da poco.

RISULTATI

Tabellone singolare, quarti di finale – H. Grenier (Fra) b. L. Frigerio (Ita) 6-4 6-3, A. Van Der Duim (Ned, 4) b. G. Di Nicola (Ita, Q) 6-3 1-6 6-1, A. Bega (Ita, 3) b. R. Baltensperger (Sui, Q) 6-0 6-1, V. Galovic (Cro) b. L. Ruepke (Ger, Q) 6-2 6-3.

Tabellone doppio, semifinali – A. Coppini / E. Dorio (Ita, WC) b. H. Grenier (Fra) / F.Z. Zgombic (Cro) 7-6(6) 1-1 rit.; J. Mertl / P. Michnev (Cze) b. A. Bega / A. Vavassori (Ita, 4) 7-6(4) 6-1.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *