Iniziato il main draw, domani super martedì a Sondrio

di - 14 Marzo 2016

Niels Lootsma (foto Panunzio)

Nel 2015 Niels Lootsma (nella foto Panunzio) è stato la sorpresa del Futures Città di Sondrio (10 mila dollari, sintetico Mapecoat TNS), arrivando in semifinale in singolare e in finale in doppio, quest’anno prova a diventare una conferma. Tornato al Tennisporting Club a un anno da uno dei suoi migliori risultati in carriera, il ventunenne olandese ha iniziato il torneo con il piede giusto, e soprattutto con le stesse caratteristiche che ne accompagnarono i successi della seconda edizione: un tennis brillante con tante discese a rete, e dei duri (e lunghi) incontri vinti a suon di tie-break. Lo scorso anno ne giocò cinque in tre sfide consecutive, stavolta ne ha già disputati due contro il francese Antoine Hoang, domato 7-6 6-7 6-3 nel primo match del tabellone principale. Una battaglia di 2 ore e 41 minuti, lottata punto su punto e in equilibrio fino all’1-1 del terzo set, quando il ragazzone olandese ha alzato il livello, vinto tre game di fila e girato la contesa dalla propria parte, dando seguito al bel momento dei giocatori ‘orange’ nel nostro paese. Solo due giorni fa il suo connazionale Antal Van Der Duim ha vinto l’evento di pari categoria a Basiglio (Milano 3), questa settimana tocca a lui, atteso al 2° turno dal vincente della sfida di martedì fra lo svedese Markus Eriksson e l’italiano Federico Maccari. Promossi al secondo round anche l’ottava testa di serie Filip Veger, croato passato 6-1 6-2 in 63 minuti contro il tedesco Pirmin Haenle, il francese Hugo Voljacques e il russo (di base a Bra, provincia di Cuneo) Kirill Kivattsev. Entrambi l’hanno spuntata in duelli fra qualificati: il ‘galletto’ ha battuto per 6-3 3-6 6-4 il tedesco Dominik Boehler, mentre Kivattsev ha prevalso per 6-3 3-6 6-3 sul croato Fran Zvonimir Zgombic.

In serata, l’abruzzese Gianluca Di Nicola è il primo italiano ad accedere al secondo turno del torneo. Dopo aver superato le qualificazioni, il ventenne abruzzese ha vinto anche il suo match d’esordio nel main draw, superando con il punteggio di 6-2 6-4 l’altro azzurro Adelchi Virgili. Eliminato, invece, il padrone di casa Filippo Schena, cresciuto nel vivaio del club, che nonostante un buon primo set si è arreso per 6-3 6-1 al tedesco Johannes Haerteis in un’ora di gioco. Domani la bellezza di quattordici incontri programmati dalle 10.30 del mattino in avanti, con sessione serale dalle 19.30. In campo il big match del primo turno fra il milanese Alessandro Bega, secondo favorito della vigilia, e il tedesco Florian Fallert, primo giocatore escluso dall’elenco delle otto teste di serie. Sempre martedì anche tutti gli altri incontri di primo turno del tabellone di singolare: significa che ci sarà l’esordio di tutti i favoriti, a partire dal grande atteso Jan Mertl, vincitore in carriera di 22 titoli a questi livelli. Il suo primo avversario è il tedesco Adrian Obert, numero 1.240 del ranking Atp: le quasi 900 posizioni che li separano in classifica raccontano di un match sulla carta agevole per il ceco, che però si presenta in Lombardia dopo quasi due mesi di stop a causa di un problema alla spalla. Da seguire anche il primo turno fra il norvegese Viktor Durasovic, quarta testa di serie e già protagonista in Coppa Davis con i colori del paese nordico, e la wild card piemontese Andrea Vavassori, in programma non prima delle 18 sul Campo 5 (ingresso gratuito).

TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA

Singolare. Primo turno: Lootsma (Ned) b. Hoang (Fra) 7-6 6-7 6-3, Veger (Cro) b. Haenle (Ger) 6-1 6-2, Voljacques (Fra) b. Boehler (Ger) 6-3 3-6 6-4, Kivattsev (Rus) b. Zgombic (Cro) 6-3 3-6 6-3, Di Nicola b. Virgili 6-2 6-4, Haerteis (Ger) b. Schena 6-3 6-1. Doppio. Primo turno: Becuzzi/Virgili b. De Marinis/Pizzi 2-6 6-4 10/5, Fallert/Lootsma (Ger/Ned) b. Lescure/Voljacques (Fra/Fra) 7-6 6-3, Alekseenko/Veger (Ukr/Cro) b. Gawron/Haenle (Pol/Ger) 6-7 6-1 10/7.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *