Itf Bagnatica, Honcova e Stokke in semifinale poi la pioggia

di - 1 Settembre 2017
Michaela Honcova - foto San Marco

Era attesa già in mattinata, invece si è presentata intorno alle 17, ma la pioggia ha trovato comunque il modo per complicare il venerdì del Trofeo Cpz. L’ha spezzato esattamente a metà, obbligando gli organizzatori a tenere un occhio al cielo sopra il Tennis Club Bagnatica e l’altro all’orologio, per valutare la soluzione migliore da attuare. Ma in tutto questo c’è anche chi ride, come la slovacca Michaela Honcova e la norvegese Melanie Stokke, che hanno battuto sul tempo l’acquazzone e poi, sul campo, le rispettive avversarie, mettendosi al riparo da sospensioni e ritardi, conquistando i primi due pass per le semifinali. L’hanno fatto entrambe in grande stile, vincendo due match che sulla carta dovevano offrire più chance alle avversarie. La vera impresa di giornata l’ha timbrata Melanie Stokke, ventenne di Nordstrand (Norvegia) che già al primo turno aveva mostrato di avere le armi per puntare al titolo, e lo sta confermando match dopo match. Dopo aver fatto fuori in due set Lim e Brianti, la scandinava dagli occhi a mandorla ha firmato l’impresa contro la seconda favorita del seeding Kathinka Von Deichmann, numero 178 del ranking mondiale, sconfitta per 6-3 6-4. Delle oltre 100 posizioni di vantaggio nel ranking Wta a favore della 23enne del Liechtenstein non se n’è vista nemmeno mezza, se non nelle fasi iniziali. È stata lei, infatti, a partire meglio, salendo subito 2-1 e servizio, ma quello del terzo game sarebbe rimasto l’unico break subito dalla Stokke. La norvegese ha rimontato subito, è salita in cattedra e ha dominato le fasi finali di entrambi i set. È passata da 3-3 a 6-3 nel primo, poi da 3-4 a 6-4 nel secondo e si è presa la semifinale, la terza della stagione in un torneo da 25 mila dollari di montepremi.

Vittoria contro pronostico per lei, e vittoria contro pronostico anche per la slovacca Michaela Honcova, classe 1992 e numero sei del tabellone, passata per 3-6 6-3 6-2 contro la quarta favorita Julia Grabher. Un primo set combattutissimo ha dato ragione all’austriaca, di quattro anni più giovane, ma invece che togliere energie alla Honcova, la partenza in salita l’ha spronata ad alzare il livello, guidandola verso una splendida rimonta. La tennista dell’Est ha messo in chiaro le sue intenzioni scappando subito sul 3-0 nel secondo set, mentre nel terzo ha allungato sul 2-1 e non si è più lasciata riacciuffare, fino a spuntarla dopo 2 ore e 25 minuti di gioco. È durato appena 24 minuti, invece, il derby azzurro fra Deborah Chiesa e Martina Caregaro: la prima è partita forte, allungando subito sul 3-1, ma mentre combatteva a caccia di un secondo break la pioggia ha obbligato alla sospensione, con la Caregaro al servizio.

Sono Martina Colmegna e Deborah Chiesa le vincitrici del tabellone di doppio della settima edizione del Trofeo Cpz. In finale le due azzurre l’hanno spuntata per 6-3 4-6 10/6 sulla coppia Grabher/Stokke, lasciandosi rimontare da 4-1 nel secondo set prima di tornare padrone del duello nel match tie-break finale. Rimandati a sabato, invece, i due quarti di finale del singolare sospesi a causa della pioggia caduta nel pomeriggio. Si partirà alle 13, su due campi. Il duello Chiesa/Caregaro ripartirà dalla situazione di 3-1 (40-40) per la prima, mentre Trevisan-Marcinkevica deve ancora iniziare. Successivamente, a partire dalle 18, le semifinali. L’ingresso sarà gratuito per l’intera durata della manifestazione. Più informazioni sul sito www.itfbagnatica.it.

TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA

Singolare. Quarti di finale: Honcova (Svk) b. Grabher (Aut) 3-6 6-3 6-2, Stokke (Nor) b. Von Deichmann (Lie) 6-3 6-4.

Doppio. Finale: Chiesa/Colmegna (Ita) b. Grabher/Stokke (Aut/Nor) 6-3 4-6 10/6.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *