Itf: Virgili rimonta ed è in semi a Gubbio. Semifinali tutte azzurre a Imola

di - 19 Luglio 2019

Un’altra giornata ricca di presenze azzurre a livello Itf. In campo maschile la sintesi perfetta della giornata potrebbe essere: “L’Argentina batte l’Italia”. Infatti, degli 11 azzurri fra i vari tornei, ben cinque erano impegnati contro tennisti argentini e l’esito è perentorio: 4-1 per i sudamericani. Nei quarti di finale dell’ITF di Tabarka Alexander Weis, settima testa di serie del torneo, è stato sconfitto con un netto 6-1 6-3 da Sebastian Baez e non è andata meglio a Simone Roncalli, terza testa di serie del torneo tunisino.L’azzurro è stato infatti battuto con un altrettanto netto 6-4 6-0 da Nicolas Alberto Arreche, testa di serie numero 5 del torneo. I due in semifinale si troveranno di fronte ancora due giocatori italiani, ossia Enrico Dalla Valle, numero 1 del seeding, ed Erik Crepaldi. Il ventunenne ravennate, che con la vittoria odierna ha raggiunto quota tredici successi consecutivi a livello ITF, ha infatti sconfitto con un perentorio 6-3 6-1 la testa di serie numero 8 del torneo, ossia il croato Duje Ajdukovic. Crepaldi ha invece battuto con un punteggio inverso a Dalla Valle, ossia 6-1 6-3, la wc tunisina Ameur Ben Hassen.

Il “dominio albiceleste” è proseguito poi nei quarti di finale del 15.000 di Gubbio ed è stato smorzato solo dal funambolico Adelchi Virgili, bravo a rimontare un set di svantaggio alla settima testa di serie del torneo, Tomas Martin Etchverry e ad approdare in semifinale, dove si troverà di fronte il vincente del derby fra Giovanni Fonio e Francesco Passaro. Sono stati invece sconfitti Giorgio Ricca, battuto da Facundo Diaz Acosta, col punteggio di 6-3 4-6 6-3 ed Omar Giacalone, che è stato eliminato con un nettissimo doppio 6-1 dalla testa di serie numero 3, Gonzalo Villanueva.

Oltre a Gubbio e Tabarka, in campo maschile, però altri due azzurri sono scesi in campo oggi: Luigi Sorrentino, impegnato nei quarti del 15.000 di Parnu, ed Edoardo Lavagno, sempre nei quarti del 15.000 di Kramsach. Sorrentino è stato eliminato dall’ucraino Nikita Mashtakov col punteggio di 6-4 7-6(1). Lavagno, proveniente dalle qualificazioni, è stato invece battuto, in rimonta (5-7 6-4 7-6) dal tedesco Sebastian Prechtel.

In campo femminile, invece, da segnalare semifinali tutte azzurre nel 25.000 di Imola. Le uniche due italiane impegnate contro tenniste straniere, ossia Claudia Giovine e Verena Meliss, hanno infatti vinto il loro match di quarti di finale. La prima, proveniente dalle qualificazioni, ha estromesso la svizzera Nina Stadler col punteggio di 6-4 7-6(5) e nel penultimo atto del torneo si troverà di fronte la vincente del derby fra Camilla Rosatello e la wc Corinna Dentoni. La Meliss, invece, ha battuto, in rimonta (4-6 7-5 6-3), la greca Eleni Kordolaimi ed anche lei si troverà la vincente di un derby, quello fra Angelica Moratelli e la testa di serie numero 2, Stefania Rubini.

Infine, sempre al femminile, c’è da annotare la semifinale raggiunta da Federica Arcidiacono nell’ITF di Tabarka. L’azzurra nel derby di quarti di finale ha sconfitto la qualificata Alice Amendola per 6-3 6-4. Niente da fare, invece, per Nuria Brancaccio, testa di serie numero 6 del torneo, battuta col punteggio di 6-4 6-3 dalla tedesca Julyette Maria Josephine Steur, prima testa di serie del torneo.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *