Titoli e finali… é grande Italia Futures!

di - 9 Agosto 2013

di Giacomo Bertolini

La Spezia (15.000$ Italia): Parte con il torneo italiano su terra di La Spezia l’analisi dei tornei della passata settimana future, caratterizzata da un ottimo bilancio azzurro nei maggiori appuntamenti in calendario. Iniziando dall’appuntamento ligure vola nella “sua” La Spezia un ritrovato Alessandro Giannessi che, partito come primo favorito, non ha deluso le aspettative del pubblico, andando in scioltezza a guadagnarsi il primo titolo dell’anno. Per il 23enne mancino numero 283 Atp vittoria in finale su Daniele Giorgini per 62 63 e quarto colpo della carriera.

Gli altri azzurri al via: out in semi Brizzi e Trusendi, quarti per Marcora, Mager, Travaglia, Trevisan. Fuori al secondo turnoStefanini, Di Nicola, Caruso, Bega, Sinicropi, Capecchi, Maccari, Della Tommasina, subito ko Speronello, Bramanti, Chiurulli, Leonardi, Licciardi, Oradini, Vanni, Rizzuti, Giacalone, Fago, Torroni, Basso.

Doppio a Giorgini/Trusendi su Bega/Sinicropi.

Istanbul (10.000$ Turchia): Dall’Italia alla Turchia dove, nel 10k su cemento di Istanbul, sorprende il tennista di casa Tuna Altuna vincitore, da numero 881, del suo primo titolo in carriera. Cammino convincente per il 24enne turco, particolarmente bravo a non tremare nel match di finale, vinto d’autorità contro il nostro Claudio Grassi(3) per 76 61. Tra gli altri azzurri presenti quarti per Lorenzo Frigerio.

Piestany (10.000$ Slovacchia): Nessuna sorpresa invece nel torneo su terra di Piestany dove uno dei maggiori favoriti, Jan Satral(4), non ha per nulla faticato per conquistare il titolo, finito agevolmente nelle sue mani a distanza di due stagioni dal primo acuto in assoluto. Grande prova durante tutta la settimana per il 23enne ceco, spietato in finale nel demolire 61 60 l’ottimo azzurro Marco Bortolotti, vincitore poi in doppio con Androic. Tra gli altri italiani presenti subito al tappeto Vierin, Ornago e Melchiorre.

Vilnius (10.000$ Lituania): Si chiude la lunga e soddisfacente parentesi azzurra con il 10k su terra rossa di Vilnius, appuntamento lituano facile presa del tennista di casa Laurynas Grigelis. Vittoria dal sapore di riscossa per il 21enne di Klaipeda che, dopo essere sceso sino al numero 496 Atp, prova a scrollarsi con il terzo centro future della carriera, conquistato al termine di una finale a senso unico contro Giammarco Micolani (classe ’92), ko 61 63.

Fuori al secondo turno Portaluri e al primo Noce, doppio a Grigelis/Menga.

Sharm El Sheik (10.000$ Egitto): Terminato l’approfondimento azzurro spazio adesso al successo egiziano del tennista cileno Cristobal Saavedra-Corvalan, dominatore assoluto del 10k su terra di Sharm. Trionfo senza discussioni per il 23enne di Vina Del Mar, bravo, al termine di un perfetto percorso netto, a far fuori in finale la rivelazione locale Mazen Osama (classe 1995), sconfitto nettamente 63 60. Settimo titolo per il sudamericano, tra gli altri semifinale per Eremin, quarti per Papasidero e Di Ienno e bocciatura all’esordio per Petrone, Giorgetti e Vianello.

Altri tornei della settimana: nuovo assolo per Kimmer Coppejans

Oostende (10.000$ Belgio): Torna a colpire a soli sette giorni dal successo di Heist l’interessante jolly belga Kimmer Coppejans, protagonista di primo livello del 10k su terra di Oostende, Belgio. Si conferma dunque profeta in patria il 19enne numero 362 del ranking, perfetto sin dal primo turno e coriaceo in finale nel rimontare il favorito connazionale Yannick Mertens(3), ko 67 61 62.

Quarto titolo dell’anno e della carriera per Coppejans, azzurri assenti.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: KIMMER COPPEJANS (BEL)

© riproduzione riservata

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *