Vi racconto il mio 2013

di - 27 Novembre 2013

di Alice Savoretti (numero 731 Wta)

Ciao a tutti amici di Spaziotennis!

Quest’anno purtroppo non è andato come speravo e sopratutto come volevo: dopo il buon 2012 che avevo vissuto sinceramente mi aspettavo qualcosa di più. È stata una stagione caratterizzata da molti alti e bassi, problemi fisici e cambiamenti. Avevamo scelto di iniziare l’anno con tre tornei da 10.000$ a Sharm. Venivo dalla preparazione invernale, quindi con tante aspettative, voglia di fare e di competere, e in quei tornei le cose non sono andate come mi aspettavo. Secondo turni, problemi al gomito (sono stata costretta a fermarmi per un mese e mezzo tra luglio e agosto perché non potevo tenere la racchetta in mano) e con il mio allenatore.

I mesi successivi sono stati sempre su questa stessa linea: poche vittorie e ancor più problemi, fino a che non ho preso la dura scelta di provare a staccarmi dal mio allenatore e iniziare a lavorare con Sebastian Vazquez, sempre a Jesi, il circolo di tutta la vita. Mi sono allenata con lui per i 5 mesi successivi e devo dire che mi piace molto il suo modo di allenare, ma con il tempo mi sono resa conto che più di un cambio di allenatore avevo bisogno di un cambio d’aria e nuovi stimoli (mi alleno a Jesi da 8 anni). A fine settembre dopo le prime due settimane buone dell’anno (semi/quarti) in Tunisia, ho deciso di andare a Barcellona, in Pro Ab, dove tutt’ora mi alleno con Victor Carceller.

Mi sono subito trovata molto bene con lui, è molto esigente e questo mi sprona a tirar fuori il meglio di me ogni giorno; e sopratutto è tornata la voglia di lavorare e di soffrire che stava cominciando a mancare nell’ultimo periodo. Sono tornata ora a casa per riposarmi e ricaricare le pile perché poi farò tutta la preparazione invernale a Barcellona. Dopo un anno duro e pieno di dubbi l’unica cosa che voglio è avere la tranquillità e la forza di continuare a lavorare e migliorare per far si che il 2014 sia un anno migliore.

Alice

© riproduzione riservata

Un commento

  1. cataflic

    Purtroppo Alice si è bloccata da due anni sugli stessi livelli.
    Fa bene a provarle tutte, così non avrà rimpianti.
    Un grande in bocca al lupo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *