15 Giorni di Tennis a Sanremo

di - 28 Agosto 2011


(Chiara Icardi)

di Riccardo Civarolo

Sono il papà di Matteo Civarolo, un ragazzo del 92 che sta facendo esperienza nei Futures. L’amico Fulvio Fognini (un grande!) che qui agisce sotto mentite spoglie, mi ha fatto conoscere questo blog che è una vera miniera di informazioni, averlo avuto 10 anni fa forse la musica cambiava, forse non suonava proprio…comunque così è andata: container di palline, chilometri di corde, quintali di suole, imprecisati numeri di giri del mondo, compreso due anni da Bollettieri ospite del suo amico Giacomo Miccini. La domanda che sento salire perentoria è: è valso la pena? La risposta è altrettanto perentoria: SI! In fondo una presenza a Wimbledon e un’altra agli Australian Open, pure se junior, non ripagano di tutto quanto?

Insieme ad Andrea Confalonieri, papà di Valentine e Walter Roggero, papà di Filippo, da sempre il maestro di Matteo, da un anno abbiamo preso in gestione lo storico circolo tennis di Sanremo con l’obiettivo di farne un centro per la crescita dei giovani tennisti con un occhio al professionismo, per i pochi che possono ambirci, e un occhio alla crescita personale che può passare anche attraverso un percorso abbinato tennis-studio con l’obiettivo molto concreto e realistico di una borsa di studio in una Università americana.

Proprio per far respirare l’aria del professionismo ai nostri ragazzi abbiamo organizzato tre tornei importanti: un torneo ITF Future maschile a maggio, un torneo ITF Future femminile la settimana entrante e i Campionati italiani individuali femminili under 16 la prossima settimana.

Alessandro mi ha invitato a scrivere qualcosa sui due tornei e lo farò ben volentieri, per adesso vi segnalo la bella vittoria di Chiara Icardi (giocava in casa!) con relativa foto e vi indirizzo al sito del circolo per i tabelloni e i risultati in tempo reale: www.tennissanremo.it

© riproduzione riservata

18 commenti

  1. Gio

    Bravissimi !
    Da ligure non posso che gioire di questa bella iniziativa. Un grande in bocca al lupo anche da parte mia.

  2. Angeli Pierre

    Intanto la giovane Georgia Brescia si è qualificata. Brava!

    Questi tornei sono molto interessanti visto che partecipano molte delle nostre promesse.

  3. Angeli Pierre

    Una domanda per Civarolo.

    Perchè la Gariglio (ottima ’96) partecipa solo al torneo di doppio e non alle qualificazioni del singolare?

  4. Ciao Pierre, purtroppo la Gariglio, come anche la Marchetti, era impegnata in un torneo in Slovenia e non ce l’ha fatta ad arrivare per le qualifiche, davvero un peccato perché le consideriamo giocatrici di casa in quanto si sono allenate qui tutto lo scorso inverno insieme alla Rosatello sotto la guida di coach Dennis Fino. Una bella formula: tre giocatrici motivate, un coach valido a tempo pieno, un buon preparatore atletico e un circolo che ti mette a disposizione tutto: campi in terra e in cemento all’aperto per 12 mesi all’anno, sparring maschi di categoria 2.5-2,7, palestra, fisioterapista, foresteria, ristorante. I risultati si vedono: la Rosatello è entrata a pieno merito nel tabellone principale nonostante uno scoglio durissimo rappresentato dalla Bertolaso al secondo turno, una partita davvero bella e combattuta che meritava di essere giocata oggi o domani…

  5. Angeli Pierre

    Grazie mille a Riccardo per la spiegazione.

    Con queste informazioni sono ancor più curioso di vedere i risultati delle 3 giovani italiane nei prossimi tornei.

    Ed intanto vediamo cosa combina la Rosatello.

  6. Direi che la Rosatello ha combinato proprio bene! Ha letteralmente annullato la testa di serie numero 1, la Fitzpatrick, numero 397 WTA, 6/1 6/2 il risultato finale. Ottimo servizio (sono davvero poche le ragazze che servono così), risposta tutta d’anticipo, velocissima di piedi, sempre pronta a venire avanti. Tra poche ore vedremo una bella sfida con la Chiara Mendo.
    Il circoletto rosso lo merita però la Confalonieri, anzi, il suo diritto, un colpo che non sfigurerebbe affatto in un future maschile!

  7. Angeli Pierre

    La Rosatello mi ha proprio sorpreso. Spero sia stata una sua splendida partita e non una fuga dal torneo della favorita. Al secondo turno avrò già una risposta.

    La Confalonieri, insieme alla Caregaro, è la ragazza che più mi ha deluso (parlo del rendimento sul campo, magari derivato da motivazioni validissime che io non posso sapere) di più in questo 2011.

    Spero si riprendano.

  8. Bellissima finale molto combattuta nonostante il risultato secco: Pillot-Chieppa: 6/3 6/3. Finale drammatico con la Pillot in apnea per problemi respiratori, attaccata ad ogni punto con match point liberatorio se mai ce n’è stato uno. Bellissimo torneo con tante giovani emergenti: nella finale del doppio ben tre ragazze under 16! Unico rimpianto l’estromissione della bravissima Brescia per un ritardo di pochissimi minuti. Non c’è stato verso di convincere il giudice che peraltro ha semplicemente applicato il regolamento com’è giusto che sia. Dispiace solo che un obbligo scolastico ci abbia privato di una bella prestazione sportiva di una delle nostre giovani più promettenti.
    Da domani si riparte con le qualifiche dei Campionati italiani individuali femminili under 16 e sicuramente vi terrò aggiornati.

  9. Alessandro Nizegorodcew

    E brava Carolina… Caro Riccardo, la vittoria di una ragazza romana mi fa molto piacere!!

  10. bogar67

    La Rosatello sta cominciando ad entrare nel tennis che conta con un progetto di cui ho già scritto qui su spaziotennis, se Alessandro riesce prima o poi ad intervistare il suo staff o la stessa Camilla mi farebbe piacere sapere le solite cose, costi, scuola, aiuti, etc etc

  11. Angeli Pierre

    Voglio ringraziare tutto lo staff di spaziotennis ed in particolar modo, in questa occasione, il lavoro di Riccardo. Con tutti gli impegni che avrà avuto è sempre riuscito a fornirci informazioni.

    E’ bello seguire questi tornei in “compagnia” di alcuni protagonisti.

  12. Vi aggiorno sui risultati odierni. Tante belle partite di livello molto alto. Sulle tribune Tathiana Garbin e Pino Carnovale a prendere appunti sulle singole atlete.
    Prosperi-Pavolucci 6/0 6/0
    Gariglio-Chiesa 7/5 6/0
    Brescia-Fioretti 6/1 6/2
    Pairone-Tona 6/3 7/5
    Marchetti-Brunamonti 6/4 6/3
    Lavoretti-Colmegna 6/1 6/0
    Lombardo-De Togni 7/5 6/2
    Icardi-Cruciani 6/3 6/1

  13. Prosperi-Lavoretti 6/2 6/4
    Gariglio-Lombardo 2/6 6/0 6/3
    Marchetti-Icardi 6/0 6/2
    Pairone-Brescia 6/3 6/3

    La corazzata di Dennis Fino avanza(lo dico sottovoce perchè qui qualsiasi cosa dici tutti si toccano…).
    L’impressione è quella che la condizione atletica sia la chiave per chiudere l’ultimo punto, la tanto decantata tenuta mentale mi sembra più figlia delle gambe che del cervello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *