Bonfiglio: Avanti Moratelli e Quinzi

di - 23 Maggio 2012


(Angelica Moratelli – Foto Francesco Panunzio)

Milano, 23 maggio 2012 – Quinzi chiama, il pubblico milanese risponde e lui non tradisce. Gianluigi ha vinto il suo match di secondo turno con il punteggio di 6-4 6-3 sul qualificato canadese Brayden Schnur. Un compito non facile sotto il sole tornato finalmente caldissimo dopo che la pioggia aveva ostacolato le prime giornate del 53° Trofeo Bonfiglio. Con coach Edoardo Medica sulla tribunetta a fianco del campo n.9 del Tc Milano A. Bonacossa, il marchigiano ha mostrato il suo gioco fatto di velocità di palla non elevatissima,  tante rotazioni e colpi profondi. Come a dire, non è molto appariscente – non fosse per il completino rosa vivo – ma è molto efficace. “Ha bisogno di imparare a venire più a rete – dice Medica, argentino ex n.109 Atp – perché il suo gioco comunque aggressivo necessita di saper usare anche quell’arma”. Ottima l’impressione fatta anche da Christian Perinti, da Poggibonsi (Siena). Il vincitore del torneo di Salsomaggiore, altro classico italiano under 18, ha superato in maratona l’australiano Jay Andrijic col punteggio di 6-4 6-7(2) 6-2. Ha sovvertito il pronostico con una prestazione maiuscola un altro talento del tennis azzurro, Federico Maccari, in grado di battere il serbo Nikola Milojevic, testa di serie n.5.

 

NAPOLITANO OK – Qualche ora prima di Quinzi era sceso in campo, vincendo, Stefano Napolitano. Il ragazzone di Biella, abbondantemente sopra il metro e 90 cm, ha superato un esame molto complesso, posto di fronte al francese Alexandre Favrot. La scuola transalpina sforna tennisti eleganti ed efficaci e l’avversario del figlio di Cosimo non era da meno. Sono serviti tre set (6-3 4-6 6-3) per accedere al terzo turno, risultato figlio di 3 game (dal 3-3 del terzo set) giocato con piglio e aggressività. Nell’arco di 15 metri, molte speranze del tennis italiano: in contemporanea con Quinzi infatti, sui due campi a lato, di scena Filippo Baldi e Christian Perinti. Detto dei successi del marchigiano e del toscano, al lombardo è andata male: sconfitto dal croato Borna Coric. Avanti di un set, ha perso nel secondo la chance di guadagnarsi gli ottavi di finale, sfumati del tutto nel terzo parziale, terminato con un severo 6-0. Sconfitta netta anche per Matteo Donati che è stato eliminato dallo svedese di colore Elias Ymer con il punteggio di 6-1 6-4.

 

BENE LE RAGAZZE – Avanzano anche le ultime due italiane in tabellone e lo fanno con due squillanti vittorie. Bella soprattutto quella di Angelica Moratelli, entrata grazie a una wild-card. La trentina ha battuto con un netto 6-2 6-4 Beatriz Haddad Maia, testa di serie n.8. Brasiliana, ma bionda, alta e possente, è una mancina dal tennis pesante ma discontinuo. L’azzurra ha fatto valere la sua maggiore regolarità, pulizia dei colpi e lucidità. Davvero una bella vittoria per la 17enne, a secco di punti Itf ma ricca di risorse e combattività. Combattività che è il tratto principale di Giulia Pairone, capace di trasformarsi, in campo, in una leonessa. La 16enne piemontese ha vinto per 6-2 7-5 sulla neozelandese Emily Fanning, ancora troppo leggera per competere a questi livelli. La piemontese, anche lei in tabellone grazie a una wild card, ha preso subito il controllo del match, per soffrire solo nel secondo. Regolare, ma capace di fare un po’ di tutto, la torinese è seguita da Ivano Rolando e si allena allo Sporting Borgaro.

 

COSI’ AGLI OTTAVI – Prossimo turno complicato per Giulia Pairone, impegnata con Adrijana Lekaj. La croata proviene dalle qualificazioni ed è n.119 Itf, ma oggi è stata in grado di battere la testa di serie n.3, Anett Kontaveit. Angelica Moratelli invece se la vedrà con l’ucraina Olga Korashvili, n.38 Itf, che oggi ha battuto la ceca Paterova. Per quanto riguarda i maschi, Stefano Napolitano affronterà il 17enne uzbeko Temur Ismailov, n.83 del mondo. Federico Maccari invece dopo l’impresa di oggi, cercherà conferme con Elias Ymer, che oggi ha eliminato Matteo Donati. Gianluigi Quinzi è atteso al test del coreano Hyeon Chung, suo coetaneo (classe ’96) ed ennesimo prodotto dell’Accademia Bollettieri: curiosamente gioca con dei normalissimi occhiali da vista. Christian Perinti, dopo la maratona di oggi, avrà un compito difficile con l’emergente sudafricano Wayne Montgomery, numero 47 Itf e fresco finalista al “Città di Santa Croce”.

 

FOTO E VIDEO SU FACEBOOK E TWITTER – Gli aggiornamenti, le foto e i video delle giornate di gara  sono su Facebook (pagina ufficiale Internazionali d’Italia Juniores) e su Twitter (@TrofeoBonfiglio).

 

DI SEGUITO TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA

RISULTATI

Tabellone maschile, secondo turno

Gianluigi Quinzi (ITA) b. Brayden Schnur (CAN) 6-4 6-3, Stefano Napolitano (ITA) [9] b. Alexandre Favrot (FRA) 6-3 6-4, Federico Maccari (ITA) b. Nikola Milojevic (SRB) 6-2 6-7(1) 6-4, Christian Perinti (SWE) b. Jay Andrijc (AUS) 6-4 6-7(2) 6-4, Elias Ymer (SWE) b. Matteo Donati (ITA) 6-1 6-4, Borna Coric (CRO) b. Filippo Baldi (ITA) 4-6 6-3 6-0, Quentin Halys (FRA) b. Mikael Torpegaard (DEN) 7-5 2-6 6-3, Mitchell Krueger (USA) [7] b. Filip Bergevi (SWE) 6-2 4-6 6-4, Wayne Montgomery (RSA) b. Herkko Pollanen (FIN) 6-4 6-2, Frederico Ferreira Silva (POR) [14] b. Kyle Edmund (GBR) 6-7(5) 7-6(6) 6-3, Pedro Cachin (ARG) b. Laurent Lokoli (FRA) 6-4 6-4, Lasko Djere (SRB) b. Kimmer Coppejans (BEL) [4] 7-5 4-6 6-3, Temur Ismailov (UZB) b. Johan Sebastien Tatlot (FRA) 7-5 4-6 6-1, Pedja Krstin (SRB) b. Enzo Couacaud (FRA) 6-2 7-6, Hyeon Chung (KOR) b. Luke Bambridge (GBR) 7-6(5) 6-1, Tomas Papik (CZE) b. Liam Broady (GBR) [1] 6-2 6-1.

Tabellone femminile, secondo turno

Angelica Moratelli (ITA) b. Beatriz Haddad Maia (BRA) [8] 6-2 6-4, Giulia Pairone (ITA) b. Emily Fanning (NZL) 6-2 7-5, Christina Makarova (USA) b. Kathinka Von Deichmann (LIE) 3-6 6-3 7-6(2), Oleksandra Korashvili (UKR) b. Dominika Paterlova (CZE) 6-1 7-5, Antonia Lottner (GER) b. Blair Shankle (USA) 2-6 6-1 6-3, Montserrat Gonzalez (PAR) [4] b. Jelena Ostapenko (LAT) 7-5 6-4, Su Jeong Jang (KOR) b. Erin Routliffe (CAN) 7-5 6-4, Elizaveta Kulichkova (RUS) b. Zarah Razafimahatratra (MAD) 6-0 5-7 6-3, Bernarda Pera (CRO) b. Elise Mertens (BEL) [16] 7-6 (7) 6-3, Adrijana Lekaj (CRO) b. Anett Kontaveit (EST) [3] 5-7 6-3 6-0, Francoise Abanda (CAN) b. Ipek Soylu (TUR) 3-6 6-2 7-5, Katerina Siniakova (CZE) b. Iva Mekovec (CRO) [13] 7-6(6) 6-2, Sacha Vickery (USA) [7] b. Ana Konjuh (CRO) 6-3 3-6 7-6(3).

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *