Una Winter Cup tinta di rosa

di - 28 Gennaio 2014


(Federica Sacco, Melania Delai e Matilde Paoletti)

di Francesco Libonati

Settimana ricchissima di eventi a livello juniores. Oltre infatti agli Australian Open di Melbourne tra i piu’ grandi, si sono svolti i quattro gironi eliminatori della Winter cup under 12 , sia maschile che femminile, e tornei individuali di buon livello a Minsk, Tarbes e Vsevolozhsk. Partiamo come al solito dagli eventi dove i nostri portacolori hanno ben figurato; senza dubbio ottimi i risultati dei team azzurri nella Winter cup, svoltasi a Craiova, in Romania, per i ragazzi, mentre a Ebreichsdorf, in Austria, per le azzurrine.

Il team under 12 maschile, guidato dal tecnico nazionale Nicola Fantone, e composto da Fausto Tabacco, Lorenzo Musetti e Riccardo Trione, si è arreso prematuramente ai forti svizzeri nel tabellone principale, ma ha dimostrato il suo ottimo spessore vincendo il consolation, con le nette vittorie a punteggio pieno (entrambi 3-0 con due singolari e un doppio) su Slovenia e Polonia. Il girone, svoltosi come già detto in Romania, ha visto purtroppo il passaggio alle fasi finali dei padroni di casa e degli svizzeri, che ci hanno sconfitto nel tabellone principale. Passaggio del turno di croati e slovacchi nel girone svoltosi a Hradek nad Nisou (CZE), bielorussi e francesi nel girone estone di Tallin e russi e serbi nel girone dell’Europa dell’est di Ankara, capitale turca.

Grande exploit invece delle azzurrine, che hanno addirittura portato a casa il proprio girone eliminatorio, svoltosi a Ebreichsdorf. Il team guidato dal TN Paolo Antonio Girella, composto dalle tre promesse Federica Sacco, Melania Delai e Matilde Paoletti, ha regolato le padrone di casa austriache con un netto 3 a 0, le slovene con un 2 a 1, e infine le temibili svizzere con un altrettanto sofferta vittoria di misura (2 a 1). Nel gruppo B di Rakovnik, in Repubblica Ceca, passaggio del turno delle padrone di casa e delle belghe, a Bucarest promosse ucraine e britanniche, infine a Trabzon hanno passato il turno le ospitanti turche e le forti russe. Un plauso alle nostre campionesse in erba!

Passando all’attività individuale, partiamo dal prestigioso torneo transalpino under 14 giocatosi sui campi veloci di Tarbes; qui gran torneo della wild card azzurra numero 152 del ranking Riccardo Perin (nella foto a sinistra), che ha battuto al primo turno il piu’ quotato ceco, numero 34, Evzen Holis con il netto punteggio di 61 64, al secondo turno niente di meno che il russo Leonid Sheyngezikht, accreditato della testa di serie numero 13, per arrendersi solo al britannico Jake Hersey, che si era fatto strada battendo il numero due del seeding, l’israeliano Yshai Oliel.  Si è aggiudicato il torneo la wild card francese Rayane Roumane vincendo per 57 75 61 sul tedesco Nicola Kuhn. Tra le ragazze vittoria della canadese, testa di serie numero 12, Bianca Vanessa Andreescu sull’americana numero 4 Claire Liu per 64 75.

A Minsk, in Bielorussia, si è svolto invece un cat 2 under 14. Qui è proseguito il momento di forma dell’olandese Amadatus Admiraal, che sulla scia delle ottime prestazioni della scorsa settimana, si è aggiudicato il torneo, regolando in finale il numero 8 del tabellone, il bielorusso Artsiom Bardzin per 62 62. Tra le donne finale russa; si è imposta infatti Anastasia Kharitonova (7) per 64 61 su Maria Solnyshkina (6).

Per chiudere, ma di certo non di minore spessore, si è svolto il torneo under 16 cat 2 di Vsevolozhsk, in Russia. Come spesso capita però in questi tornei, partecipazione prevalentemente russa e finali casalinghe, con le vittorie di Aleksander Ovcharov su Nikita Mishin (62 62), e Elena Rybakina su Svetlana Maslova per 64 61.

© riproduzione riservata

390 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *