Lemon Bowl 2017: a metà strada delle qualificazioni, main draw dal 2 gennaio

di - 29 Dicembre 2016
Lemon Bowl - Foto Biagio Milano

Roma, 29 dicembre 2016 – Le qualificazioni del Lemon Bowl 2017 sono giunte al giro di boa. Il tabellone cadetto, iniziato il 27 dicembre, si concluderà il 1 gennaio. Grande attesa per il main draw, che vedrà al via alcuni dei migliori giovani d’Italia, oltre a circa 20 stranieri provenienti da ben quattro diversi continenti, dal 2 al 6 gennaio. Domani si torna in campo alle ore 9.00 nei circoli New Penta 2000, sede centrale della manifestazione, Eschilo 2 e Polisportiva Palocco con 130 incontri delle categorie under 10, 12 e 14.

Ricordi di Lemon Bowl. Francesco Ercoli, padre della piccola e promettente Matilde, è stato uno dei primi vincitori del torneo capitolino, che ha conquistato nel 1986 sia nella categoria under 16 che under 18. “Quell’anno a Roma ci fu una grande nevicata – racconta  Ercoli, oggi maestro alla Polisportiva Palocco – e ricordo nitidamente i campi ghiacciati, le palle che pesavano un chilo e la neve spalata a bordo campo. Giocai benissimo e riuscii a portare a casa il titolo in due diverse categorie. Oggi il torneo è ancor più interessante, i giovani sono davvero tutti forti e lo spettacolo è assicurato”. Doppietta anche per Gianmarco Moroni, classe 1998 e attualmente numero 818 Atp, che si impose nel 2006 (under 8) e nel 2012 (under 16). “Vinsi l’under 16 quando avevo ancora 13 anni – spiega ‘Jimbo’ – e ricordo con piacere una grande semifinale contro lo spagnolo Bernabe Zapata Miralles (numero 410 Atp; ndr), che il giorno prima avevo osservato e che mai avrei creduto di poter battere. Fu una gioia immensa”.

Coppa Davis e tennis giovanile. Nella giornata del 2 gennaio il New Penta 2000 ospiterà una importante e prestigiosa giornata all’insegna della Coppa Davis e del tennis giovanile. Alle ore 17.00 verrà presentato il libro “1976, Storia di un trionfo” (ed. Ultra Sport) di Lucio Biancatelli e Alessandro Nizegorodcew, che ripercorre il primo e unico successo dell’Italia in Coppa Davis e le vicissitudini dell’epoca tra sport e politica. A seguire avrà luogo la conferenza “Le scelte di programmazione e gestione dei giovani agonisti”, durante la quale interverranno Roberto Commentucci, neo presidente del Comitato Regionale Lazio, Michelangelo Dell’Edera, direttore dell’Istituto Superiore di Formazione ‘Roberto Lombardi’, e lo psicologo sportivo Antonio Daino. Un’iniziativa che si inquadra nell’ambito del raduno della Federazione Italiana Tennis, organizzato durante la fase finale del Lemon Bowl, che vedrà in campo i migliori giovani d’Italia delle classi 2004 e 2005, tra cui alcuni neo campioni d’Italia di categoria.

Tutte le informazioni, le foto e i commenti delle passate edizioni del torneo sono disponibili sul sito web ufficiale: www.lemonbowl.it

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *