Lemon Bowl: Che torneo tra gli under 12!

di - 4 Gennaio 2013


(Lorenzo Musetti – Foto Andrea Ranalli/Mosquitos)

dal Lemon Bowl, Alessandro Nizegorodcew

LEMON BOWL 2013: QUALITA’ E SPETTACOLO TRA GLI UNDER 12        

NEL TORNEO MASCHILE OCCHI PUNTATI SU FIORENTINI E VIANELLO, NEL FEMMINILE SORPRENDE LINDA CAGNAZZO

Il tabellone principale del Lemon Bowl Babolat 2013 si è allineato alle semifinali. Nella giornata di domani in campo al New Penta 2000 e all’Eschilo a partire dalle ore 10.30 per conquistare il pass per le finalissime del 6 gennaio. Continua lo spettacolo del torneo under 8, che ha messo in evidenza il marchigiano Andrea Meduri, classe 2005 con un servizio davvero strabiliante e la romana Matilde Ercoli, figlia del maestro ed ex giocatore Francesco.

Under 12: Fiorentini e Vianello sugli scudi. Nei tabelloni under 12 a farla da padrone è la qualità. La testa di serie numero 1 Andrea Fiorentini (nella foto a sinistra), allievo di Daniel Panajotti e Giovanni Valchera, ha superato agevolmente il lombardo Alessandro Conca con il punteggio di 63 62. Prestazione con i fiocchi anche per Michele Vianello, secondo favorito del torneo, impostosi con il medesimo punteggio su Joele Sansuini. Qualificati per le semifinali anche Riccardo Trione e Lorenzo Musetti, entrambi classe 2002, vere e proprie sorprese del torneo. Domani in campo Fiorentini-Trione e Vianello-Musetti. Nel torneo femminile bella affermazione di Alice Amendola del TC Parioli, che in un match molto emozionante ha superato la modenese Martina Zara con un doppio 75. In semifinale sfida contro pronostico con la testa di serie numero 1 Giorgia Di Muzio. Nella parte bassa del tabellone si affronteranno Linda Cagnazzo (abile ad estromettere dal torneo la testa di serie n.3 Alessia Truden) e Federica Sacco.

Under 14: Giovanardi sugli scudi. Susanna Giovanardi si qualifica per le “semi” con un netto 63 62 su Elena Marini. La rappresentante del TC Parioli, testa di serie numero 1, si candida come grande favorita del torneo. A contenderle il titolo saranno Livia Palma (sua avversaria domani), Alessandra Di Vetta e Camilla Rizza. Nel maschile rischia più del previsto il numero 1 del seeding Francesco Liucci, costretto a rimontare un set di svantaggio (26 64 64) al romano Andrea Bessire. Bene anche le altre teste di serie Emidio De Cola (n.2), Andrea Trapani (n.5) e Giacomo Giunta (n.6).


(Francesco Castellano – Foto Andrea Ranalli/Mosquitos)

L’under 10 parla straniero. Due stranieri e due italiani si contenderanno la coppa di limoni dell’under 10 maschile. Il serbo Mateja Janicijevic ha superato nel match del giorno per spettacolarità e tensione il giordano Abedallah Shelbayh, conquistando il tie-break finale 7 punti a 3. Qualificati per il penultimo atto anche il connazionale Mededovic e i “nostri” Francesco Castellano (TC Parioli) e Luca Nardi (Coopesaro). Nel femminile non sembra avere rivali l’umbra Matilde Paoletti, che cercherà di conquistare domenica il quarto Lemon Bowl consecutivo.

Under 16, da Ragusa con furore. Arriva dal capoluogo di provincia più a sud d’Italia la sorpresa di giornata. La siciliana di Ragusa Emilia Occhipinti ha battuto in un match maratona Giulia Porzio, testa di serie numero 2 del tabellone, con il punteggio di 75 36 64. Avanzano anche Scarfò, Giuliani e Liga. Nel maschile Marco Micunco e Daniele Iamunno, testa di serie 1 e 2 del main draw, raggiungono le semifinali senza problemi.

© riproduzione riservata

15 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *