Tennis Europe Padova U12: i risultati della prima giornata

di - 13 Giugno 2016

PLEBISCITO

di Giulia Rossi

Con il naso all’insù rivolto verso le nuvole nere è cominciata la tappa patavina del circuito Tennis Europe under 12 maschile e femminile presso gli impianti del C.S. Plebiscito, dove oggi si sono disputati gli incontri di primo turno.

Si sono disputati ieri i match del tabellone di qualificazione maschile e femminile: si sono guadagnate l’accesso al main draw le azzurrine Vittoria Gibello (classe 2005), Matilde Coen, Lavinia Torselli, Emma Pedretti, oltre alla svizzera Emma Penne (entrata in main draw anche nel 2015), le russe Maria Nikitina e la più giovane compatriota Kseniiae Saenko, l’ucraina Anastasiya Lopata; completa la rosa delle 32 under 12 la lucky loser Alessia Camerano. Nel maschile raggiungono l’obiettivo gli italiani Edoardo Cherie Ligniere (qualificatosi in main draw anche lo scorso anno), Francesco Persio Pennesi, Filippo Mazzola (classe 2005), Edoardo Lanza Cariccio, Gregorio de Gasper; anche lo svizzero Manfredi Graziani e gli slovacchi Peter Nad e Peter Benjamin Privara conquistano un posto nel tabellone principale.

Per quanto riguarda invece i match giocati oggi, in campo femminile bella vittoria di Letizia Migani contro la messicana Carla Sofia Martinez Solis: la romagnola ha rimontato dopo aver perso il primo set per 6-3, ribaltando le sorti del match per 7-5, 6-3. Ad attenderla al prossimo turno c’è la svizzera Emma Penne, che ha vinto il derby tra qualificate (e tra omonime) contro Emma Pedretti per 6-3, 6-2. La palermitana Virginia Ferrara, vincitrice dei Campionati Italiani under 11, si è imposta con un duplice 6-2 sulla wild card francese Jade Marie e se la vedrà al secondo turno con Giulia Martinelli (oggi molto convincente contro la qualificata russa Saenko per 6-0, 6-2). Nella parte alta del tabellone invece ottimi successi sul campo numero 5 per Sveva Bernardi e Benedetta Sensi, rispettivamente contro la rumena Irina Michela Furtuna (6-4, 6-1) e sulla slovena Eva Muller Uhan (6-0, 6-1). La Bernardi, che lo scorso anno era entrata in main draw passando dalle qualificazioni, incontrerà al secondo turno l’ucraina Kateryna Lazarenko, che ha superato oggi Vittoria Pastorello con il punteggio di 6-4, 7-5; mentre la Sensi affronterà in un match tra nate nel 2005 la qualificata Vittoria Gibello, che ha avuto la meglio sulla lucky loser Alessia Camerano per 6-4, 6-3.

Nel tabellone maschile avanza senza troppi problemi il semifinalista ai Campionati Italiani under 11 Daniele Minighini, vittorioso contro il tedesco Jannik Oelschlaegel: dopo un primo set allungato al tie break, il tennista romano chiude la partita con un secco 6-1. Al prossimo round lo attende il francese Mathis Jouanneau, autore di una autorevole rimonta nei confronti della wild card casalinga Giovanni Fiorio: il giovane allievo della 2001 Team Tennis Academy riesce a strappare il primo parziale per 7-5 ma ha poi dovuto subire il ritorno del francese che ha chiuso i conti per 6-3, 6-1. Sfortunato nel sorteggio anche l’altra wild card di casa, Tommaso Parpajola, che si trova a incrociare la racchetta con il nazionale di categoria Nicolò Tresoldi, e deve cedere per 6-1, 6-4. Escono di scena anche le altre due wild card presenti in tabellone: il romano Silvio Mencaglia per mano del belga Alessio Basile e Pietro Augusto Lavoratori contro il qualificato Edoardo Cherie Ligniere, entrambi sconfitti con un duplice 6-3. Si tinge d’Europa la parte bassa del tabellone: l’austriaco Felix Steindl ha la meglio piuttosto nettamente su Niccolò Festini Mira (6-0, 6-1 lo score), mentre il campo numero 10 non porta fortuna né all’umbro Nicolò Paduano (duplice 6-0 contro il francese Paul Inchauspe) né al qualificato Gregorio De Gasper, che dopo aver vinto il primo set 6-3 subisce la rimonta del rumeno Darius Florin Pop (3-6, 6-1, 7-5 il punteggio finale). Infine sul campo numero 6 il fiorentino Lorenzo Ferri supera agevolmente lo sloveno Peter Nad, proveniente dalle qualificazioni, per 7-6, 6-2.

La lunga giornata al C.S. Plebiscito termina con i match di doppio: da segnalare la partita ribaltata con carattere dalla coppia Virginia Ferrara/Giorgia Pedone, che dopo aver perso il primo set per 6-4, si sono imposte nel secondo per 6-2 e hanno chiuso il maxi tiebreak 10-7, contro il duo composto dall’ucraina Anastasiya Lopata e dalla francese Jade Marie.

L’appuntamento è per domani martedì 14 giugno a partire dalle 9.00 con la prosecuzione dei match di primo turno maschili e femminili.

 

 

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *