Tennis Europe: Trionfo azzurro ad Atene, brilla Comlek

di - 15 Aprile 2015

Azradeniz Comlek

di Salvatore Petrillo

TEJT16&U, GD Tennis Cup (Acrylic Outdoor), Antalya (TUR)

E’ Cerm Erturk, a sorpresa, il vincitore dell’Under 16 disputatosi in terra turca. Torneo perfetto quello del padrone di casa, che ha concesso solo le briciole agli avversari, inclusi il numero 2 Jonas Erdmann, eliminato al secondo turno con un sonoro 6-0/6-2, e il finalista Vincentiu Niculescu, romeno numero 4 del torneo, capace di eliminare il numero 1 Erel prima di lasciare strada a Erturk per 6-3/6-0.

Tra le donne, fa scalpore (ma neanche troppo) l’eliminazione al primo turno di Anna Laguza, numero 1 del seeding ma appena 14enne, e ad approfittarne non è la Rakhimova, partita coi gradi di numero 2, ma la turca Azradeniz Comlek, che batte 6-1/6-3 Ana Shanidze.

TEJT16&U, Yason Cup 2015 (Clay Outdoor), Novi Sad (SRB)

Andras Necz (Ung, 10) priva il pubblico serbo della vittoria del beniamino di casa. Marko Miladinovic, numero 1 del seeding, deve infatti cedere il passo all’ungherese, vittorioso per 1-6/6-2/6-2. Curiosamente, ben quattro i serbi eliminati dal vincitore di Novi Sad. Primo turno per i due azzurri in tabellone, Valerio Perruzza (LL) e Leonardo Taddia (Q).

I tifosi serbi si rifanno grazie alla finale del tabellone femminile, che mette di fronte le due padrone di casa, Jovana Samoceta (12) e Bojana Markovic (WC), con quest’ultima in grado di imporsi per 3-6/6-3/6-0.

TEJT14&U, Zaba Cup (Clay Outdoor), Vinkovci (CRO)

Luka Durdevic, bosniaco, numero 11 del tabellone, si impone nel torneo sulla terra croata, battendo il padrone di casa, Stipan Madzar (10), col punteggio di 6-1/6-7/6-3. Bravo il croato a far fuori il numero 1 del torneo, l’altro bosniaco Vanja Dobrnjac, nei quarti di finale. Molto bravo anche l’unico azzurro in tabellone, Giovanni Peruffo (646), qualificatosi e spintosi fino agli ottavi, eliminato solo da Dobrnjac.

Nel tabellone femminile a imporsi è Laura Masic. La croata non lascia alcun parziale per strada e batte in finale la numero 1 del torneo, la slovena Ziva Falkner. Fuori anche la Tomic per mano della Masic, mentre Alessia Truden (266) elimina la Supak(180), la Bojic (172) prima di arrendersi alla Falkner nei quarti.

Menzione ancora per la Truden, che in doppio raggiunge la finale con l’austriaca Gavran, perdendo dalla coppia Glavas/Masic, quest’ultima autrice dunque di una bella doppietta.

TEJT14&U, Kalovelonis Spring Tournament (Clay Outdoor), Athens (GRE)

Gran bel torneo per gli azzurri nella capitale greca, con quattro semifinalisti su quattro provenienti dal Bel Paese. Prima semifinale tra Lorenzo Rottoli (1) e Fabrizio Andaloro (Q), quest’ultimo vincitore per 6-2/3-6/6-3, mentre dall’altra parte del tabellone Fausto Tabacco (2) batte Mauro De Maio (8) 4-6/6-1/7-5. La finale è vinta da Fabrizio Andaloro, col punteggio di 6-4/6-1. Fuori nei quarti Pietro Marino (da Rottoli) e Andrea Cugini (Q, da De Maio), eliminato negli ottavi Riccardo Trione e Simone Bono (Q).

Tra le ragazze si impone agevolmente Helene Pellicano. La maltese si conferma tennista di ottimo livello battendo 6-4/6-4 Timea Visontai, quest’utlima brava a eliminare una tennista “on fire” come Lian Tran. Fuori in semifinale Giulia Tedesco (8) proprio contro la Pellicano, eliminata nei quarti Linda Alessi per mano della Tran, mentre viene battuta dalla numero 2 Youseva al secondo turno Federica Trevisan.

Le soddisfazioni per i colori azzurri non finiscono qui: nel torneo di doppio Fabrizio Andaloro ottiene uno splendido bis, e in coppia con Pietro Marino batte un’altra coppia tutta azzurra, formata da Lorenzo Rottoli e Fausto Tabacco.

© riproduzione riservata

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *