Winter Cup: Bilardo e Pieri battono anche la Polonia

di - 7 Febbraio 2015

Federica Bilardo al Tc Maniago
(Federica Bilardo impegnata sui campi del Tc Maniago)

di Alessandro Nizegorodcew

Le «azzurrine» di Silvia Farina, dopo 6 ore di battaglia sportiva, hanno raggiunto la finale del girone di qualificazione di Winter Cup under 16 femminile. Nella splendida cornice del Tc Maniago, Federica Bilardo e Tatiana Pieri hanno battuto la Polonia al doppio decisivo e affronteranno domani l’ostica Norvegia. La sfida con le polacche è stata però molto combattuta e vissuta su un sottile filo di equilibrio.

Nel primo singolare Federica Bilardo ha superato Wiktoria Kulik con il punteggio di 6-4 6-2. Nel primo set il break decisivo è giunto nel terzo game, mentre nel secondo parziale l’allungo è arrivato sul 2-2 grazie a 4 giochi consecutivi della giovane italiana. Nel secondo singolare Tatiana Pieri è stata invece sconfitta dalla brava Viktoria Rutowska con lo score di 6-3 7-5, con l’azzurra che ha sprecato un vantaggio di 5-3 nel secondo set.

Decisivo il doppio al cardiopalma, disputato da Bilardo e Pieri contro Kulik e Rutowska. Le azzurre sono partite forte, salendo subito 5-1 e, nonostante il tentativo di rimonta slava, hanno chiuso il primo set 6-4. Nessun break nel secondo set sino al 5-5, quando l’allungo delle polacche ha sancito il 7-5. Altalenta di emozioni nel terzo e decisivo set: avanti 4-2 le nostre hanno subito un parziale di 3 giochi consecutivi. Giunti sul 6-5 Polonia, servizio Pieri, le azzurre hanno dovuto salvare un pericolosissimo match pointy, portando il parziale al tie-break. Ancora ottima partenza polacca, con Kulik e Rutowska avanti 5-3, ma la reazione azzurra è veemente: quattro punti consecutivi e trionfo finale.

L’Italia affronterà domani alle ore 14.00 la Norvegia, che ha sconfitto al doppio decisivo la Spagna. Primo singolare appannaggio della Norvegia con Helgo Malene che ha sconfitto in tre set Carlota Molina 6-3 3-6 6-1. A pareggiare le sorti ci ha pensato Eva Guerrero battendo Astrid Olsen 6-4 7-6. Il doppio tra Guerreo-Bouzo e Olsen-Helgo. ha visto prevalere le norvegesi 6-1 6-3. In mattinata Slovenia e Ungheria avevano sconfitto rispettivamente Estonia e Danimarca con l’identico punteggio di 2 a 1.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *