Aus Open Junior: 4 Azzurri in main draw

di - 20 Gennaio 2012


(Camilla Rosatello)

di Alessandro Nizegorodcew

Avevamo parlato nei giorni scorsi, sia qui sul sito che su Radio Manà Manà Sport, della folta spedizione junior azzurra in direzione Melbourne. Sono partiti addirittura in 9: Napolitano, Donati, Maccari e Licciardi tra i ragazzi e Palmigiano, Matteucci, Rosatello, Marchetti e Albano.

Ad eccezione di Stefano Napolitano, tutti gli altri azzurrini hanno dovuto tentare la strada delle qualificazioni. Nel maschile bravi ad accedere al main draw Pietro Licciardi, mancino classe 1994 e numero 82 Itf, abile a superare nell’ultimo turno di quali l’indiano (senza classifica) Ramanathan, e Matteo Donati (classe ’95 e numero 70 Itf), che da testa di serie numero 1 non ha avuto grandi problemi lasciando per strada la miseria di sei giochi in due incontri. Non ce l’ha fatta invece Federico Maccari, battuto al turno di qualificazione dal brasiliano Pedro Guimaraes, numero 3 del seeding e numero 73 Itf. Una partita che avrebbe potuta prendere un’altra piega nel secondo set: dopo aver perso il primo parziale 6-3 Maccari ha finito per perdere la seconda partita solamente 9-7 al tie-break.

Nel femminile Silvia Albano (classe 1994) dimostra di non essere in grandissima forma venendo sconfitta all’esordio 63 60 dalla sudafricana Hattingh, di due anni più giovane. Subito fuori anche Giorgia Marchetti (classe ’95 e numero 200 Itf), che lotta ma non può nulla contro la WC australiana Stefani Stojic (64 76). Fuori al secondo turno Alice Matteucci (classe ’95 e numero 145 Itf) arenatasi contro la svizzera Megan Blanco (64 64), mentre al turno di quali è stata estromessa Francesca Palmigiano (classe ’94 e numero 125 Itf) surclassata (63 62) dalla giovanissima romena Ioana Loredana Rosca, che ha compiuto pochi mesi fa 15 anni. Ottime notizie arrivano invece da Camilla Rosatello, classe 1995 e numero 140 Itf, che si è qualificata senza perdere un set nei tre match disputati.

Saranno quindi 4 gli italiani al via nei main draws degli Australian Open Junior 2012. Napolitano, Donati, Licciardi e Rosatello attendono ora il sorteggio prima di iniziare la loro avventura sui campi dello slam “aussie” lunedì 23 gennaio.


(Gianluigi Quinzi)

Per quanto riguarda i nostri under 18, continua la propria corsa Gianluigi Quinzi (classe 1996 e numero 31 Itf) nella Copa Barranquilla, torneo Grade 1 su terra battuta in corso di svolgimento in Colombia. Quinzi, testa di serie numero 1, è approdato ai quarti di finale dopo la stentata vittoria (62 36 76) sul brasiliano Friedrich, 109 Itf e di due anni più grande.

Nel Grade 1 ceco di Prerov, che si disputa su campi in cemento, eliminati al secondo turno Antonio Mastrelia (classe 1994 e numero 156 Itf) e Christian Perinti (classe 1994 e numero 250 Itf), con la differenza che il primo ha ricevuto un bye al primo turno mentre Perinti ha superato “realmente” un turno.

A Fujairah, torneo Grade 4 che si gioca in Emirati Arabi Uniti su campi in cemento, fuori al secondo turno Francesco Bessire, mentre viene subito eliminato Umberto Prezioso (si tratta dei due finalisti dell’ultimo Lemon Bowl, entrambi seguiti a Napoli da Vincenzo Izzo). Eliminato all’ultimo turno di quali Nicolas Compagnucci.

Nel Grade 4 su veloce indoor di Amburgo fuori all’ultimo turno di qualificazione, nel femminile, Jasmine Paolini (classe 1996) e Miriana Tona (classe 1995). Nel main draw maschile invece buona prova di Riccardo Chessari (classe 1996), che è stato sconfitto al secondo turno dalla testa di serie numero 2, Milen Ianakiev, in tre set (64 57 63).

© riproduzione riservata

51 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *