Too Good Belinda…

di - 8 Luglio 2013

di Giacomo Bertolini

Vincitrice al Bonfiglio, al Roland Garros e adesso anche a Wimbledon. Se c’è una giocatrice che al momento riassume al meglio la nuova ondata di giovani promesse provenienti dal mondo Junior è sicuramente Belinda Bencic. Svizzera classe 1997 e attuale numero 1 del ranking cadetto, la Bencic sembra infatti inarrestabile nella sua impressionante corsa che, due giorni fa, l’ha portata dritta nel tempio del tennis Junior con il successo nello slam su erba più prestigioso al mondo. Allenata dal padre Ivan e seguita da diversi anni dalla madre di Martina Hingis Melanie Molitor, Belinda, forte della sua prima testa di serie, non ha praticamente mai tremato nella sua cavalcata al titolo, coronata in finale con il tirato successo sulla promessa americana Taylor Townsend(5), rimontata 46 61 64. Per il talento di Flawil già numero 325 del ranking Wta si tratta del quinto titolo Junior conquistato in stagione. Nelle dichiarazioni post-vittoria tono decisamente sobrio per la stellina svizzera che, di fatto, si è limitata ad elogiare i meriti della tenace finalista: “Tutto è difficile quando si gioca con lei, ogni volta è davvero è veramente difficile!”. Nel Grade A inglese titolo di doppio alle ceche Siniakova/Kreicikova, tra le azzurre al via miglior piazzamento per Alice Matteucci out al 3°turno, subito ko Deborah Chiesa.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *