Itf Bergamo: Avanti Trevisan e Fabbiano

di - 22 Maggio 2013

Bergamo, 22 maggio 2013 – Sei punti persi sul proprio servizio nell’arco di due set. È questo il dato che, più di ogni altro, testimonia la buona prestazione di Matteo Trevisan, che si è imposto con autorità nel derby tricolore contro Roberto Marcora, guadagnandosi i quarti di finale del Futures di Bergamo – Trofeo Banca Generali. Il 23enne toscano si era presentato a inizio settimana come uno dei più accreditati per il titolo, e giorno dopo giorno il campo sta confermando le attese. Contro Marcora, apparso molto in forma durante il 6-1 6-1 rifilato a Migani, Trevisan partiva favorito ma è stato bravo a non far mai davvero entrare in partita il suo avversario. L’incontro ha preso la direzione del fiorentino già nel quinto game, quando il primo break ha spezzato l’equilibrio, decretando poi il 6-4 di fine parziale. Nel secondo, Marcora ha perso nuovamente il servizio in apertura e non è mai riuscito a impensierire il rivale in risposta. Nella parte bassa del tabellone, Trevisan troverà ora nei quarti il francese Barrere, mentre nell’altro incontro saranno di fronte lo svizzero Sandro Ehrat e il milanese Viktor Galovic. Quest’ultimo ha risolto in due set un incontro più insidioso del previsto contro il brevilineo francese Franck Pepe. Il lombardo ha faticato in avvio, andando subito sotto di un break e annullando quattro palle break sul 5-5. Poi ha cambiato marcia e nel secondo parziale è bastato lo strappo sul 4-4 per chiudere il confronto. Tutto facile anche per il pugliese Thomas Fabbiano (tre giochi concessi al boliviano Zeballos) e per il numero 1 del seeding, il canturino Andrea Arnaboldi. Opposto al giocatore delle Barbados Darian King, il favorito del torneo ha rischiato qualcosa solo in apertura, quando si è trovato sotto 1-3, prima di infilare una serie di undici giochi a uno in suo favore: 6-3 6-1 il risultato finale. Ha giocato una partita con sprazzi di buon tennis anche il 19enne Pietro Rondoni, che però ha pagato l’inesperienza di fronte al solido argentino Andres Molteni. Reduce da due titoli vinti a Santa Margherita di Pula, in Sardegna, il sudamericano è apparso in ottima condizione. Il suo incontro dei quarti con Arnaboldi potrebbe essere uno dei momenti chiave della manifestazione del Tc Bergamo. Peccato, infine, per il trentino Giacomo Oradini: avanti 6-4 e 4-2 sullo svizzero Lammer, ha perso quattro game di fila arrendendosi poi per 6-2 al terzo.

Risultati

2° turno: Arnaboldi b. King (Bar) 6-3 6-1, Molteni (Arg) b. Rondoni 6-3 6-2, Fabbiano b. Zeballos (Bol) 6-2 6-1, Lammer (Svi) b. Oradini 4-6 6-4 6-2, Galovic b. Pepe (Fra) 7-6 6-4, Ehrat (Svi) b. Bega 6-2 6-3, Barrere (Fra) b. Popko (Kaz) 6-2 7-6, Trevisan b. Marcora 6-4 6-3.

Programma giovedì 23 maggio

Campo 6, ore 14: Trevisan-Barrere. Ore 16: Arnaboldi-Molteni. Ore 18: Galovic-Ehrat. Campo 7, ore 14: Fabbiano-Lammer. Ore 16: semifinali doppio.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *