Biesterbos: Al via Quinzi, ma non solo..

di - 29 Giugno 2011

di Alessandro Nizegorodcew

Nel piccolo comune di Castricum, situato nell’Olanda Settentrionale, è iniziato da un paio di giorni l’Itf Biesterbos Open 2011, una manifestazione under 18 combined, su campi in terra battuta, con un campo di partecipazione di ottimo livello. Il torneo è un Grade 2 e al via c’è, tra gli altri, anche Gianluigi Quinzi. Ma non è il solo italiano..

Nelle qualificazioni era presente la sola Alice Matteucci, classe 1995, che si è fermata però al terzo e decisivo turno. Alice è la sola ragazza presentatasi nei Paesi Bassi.

Per quanto riguarda invece il tabellone maschile, son ben 6 i giocatori ai nastri di partenza. Gianluigi Quinzi e Matteo Donati sono teste di serie e hanno saltato il primo turno. Buone notizie arrivano invece da Federico Maccari (classe ’94), impostosi nel primo match sul giocatore di casa Sydow 36 61 61, e Pietro Licciardi (classe ’94) che ha vinto in due set lottati 75 75 sull’argentino Galarza. Fuori invece al primo ostacolo Bonadio e Pancaldi (quest’ultimo infortunatosi nel corso del terzo set). Quinzi al prossimo ostacolo sfiderà lo svedese Fred Simonsson, che veleggia intorno al numero 150 Itf.


(Martin Verkerk con i ragazzi del torneo)

Il torneo è organizzato come una manifestazione di primissimo livello. Anche Martin Verkerk, ex 14 del mondo e finalista a Parigi, ha palleggiato e scherzato con i ragazzi. Un genere di testimonial molto importante per il movimento olandese.

Biesterbos è un torneo G2, dunque di discreta valenza. In passato lo hanno portato a casa giocatori di buon nome come Kanepi e Golovin tra le ragazze, Sela e Nieminen tra gli uomini.


(Jarkko Nieminen, vincitore nel 1998)

© riproduzione riservata

18 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *