Il Bilancio della FIT

di - 7 Marzo 2011

Da alcuni giorni, sul sito della Federazione Italiana Tennis, è presente il bilancio. Richiesto a gran voce ormai da anni, il bilancio è, come da regola, di dominio pubblico. Lo potete scaricare cliccando sul link sottostante, per poi discuterne insieme attraverso i commenti. Vi prego di mantenere i toni pacati e di rendere la conversazione costruttiva e non distruttiva

BILANCIO FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS

© riproduzione riservata

11 commenti

  1. Sergio Pastena

    Il disclaimer però è stupendo. Della serie: “Si parla di FIT, se possiamo evitiamo morti e feriti”. 😛

  2. andrew

    Premettendo che la FIT sta svolgendo egregiamente i compiti a cui si è demandata e tutti quanti quelli che hanno a cuore il tennis non possono che esserne soddisfatti e compiaciuti e guardare speranzosi il futuro che i risultati si vedranno nel tempo… detto questo:

    Qualche suggerimento satirico per definire il bilancio FIT (con correzione del punto nr. 8, ora più accettabile):

    1. Quando la fantasia supera la realtà
    2. Una pasta alla carbonara senza pancetta e uova
    3. Un bilancio fatto con il bilancino
    4. Dai, non esageriamo, chiamiamola “Relazione comparativa”
    5. Via col vanto
    6. E allora?
    7. OK, bello scherzo! Adesso, vogliamo vedere quello con le voci di bilancio…
    8. Ci si poteva “sbilanciare” un po’ di più, tanto il falso in bilancio è depenalizzato in italia.
    9. Ottimo, continuare così!!

  3. Roberto Commentucci

    Non scrivo più di politica federale, Freddo.

    Per Stefano. Il bilancio si può scaricare anche dal menu in alto sul sito Federtennis, sotto la voce “FIT”.

  4. bogar67

    Il bilancio di pubblico dominio è un motivo in meno per criticare la Fit, almeno si spera.

  5. Sergio Pastena

    Mah, non vorrei essere critico a tutti i costi con la FIT, ma ci sono cose che mi lasciano perplesso. Le voci di bilancio in realtà ci sono, sono quelle standard di conto economico e stato patrimoniale, in un bilancio “pubblico” non ci si può aspettare di trovare di più, anche se un allegato col dettaglio delle spese avrebbe permesso a chi avesse voluto di farsi un’idea migliore della gestione federale. Il bilancio è in attivo… e vabbè, non è che mi aspetti di trovarlo in rosso (in quel caso mi aspetto di non trovarlo proprio).

    L’aspetto comico, però, è il parallelo 2002-2009, molto marketing-style. Prendo la stagione peggiore e la comparo a quella attuale saltando a piè pari il resto: per quanto ne sappiamo ci potrebbe essere una situazione migliore del 2002 ma molto peggiore, che ne so, del 2005. E’ un po’ come se tra due anni prendo il prezzo della benzina dopo che si è risolta la crisi in Libia e lo comparo con quello attuale, molto forzata come cosa. 😀

    Immagino che non ci sia modo per vedere i bilanci intermedi, vero?

  6. tony71

    lasciando perdere i bilanci e un po triste vedere come trattano panatta e pistolesi,in un intervista di qualche anno fa gaudenzi paragono binaghi a saddam hussein,con le dovute proporzioni fa sorridere e molto molto pensare, saluti

  7. andrew

    Infatti, non bisogna essere troppo critici. Cerchiamo di capire che è la prima volta in un centinaio d’anni che, costretti dal CONI, lasciano trapelare qualche dato. Anche il mio cane ci ha messo un po’ per non farmi la pipì in salotto. Insomma, accontentiamoci.

    Certo che, in un’amministrazione condominiale di 4-5 appartamenti, ci sono molte più voci di bilancio. Una federazione da 25 milioni di euro forse, dico forse e qui lo nego, qualche vocina in più poteva permettersela.

  8. Nikolik

    Basta infierire su questi Genitori, per carità, basta infierire!

    Prima i recenti, fantastici, risultati di Quinzi, che hanno gettato nella più viva costernazione tutti questi Genitori.
    Ora, la pubblicazione del bilancio FIT, che parla da solo, numeri fantastici e impietoso paragone con la gestione federale precedente.

    Ma basta infierire!
    Non possiamo umiliare, a questo modo, i Genitori, che sono importanti anche loro!

    Quello che è giusto è vincere, nello sport come nella vita, non stravincere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *