Bonfiglio: Ci rimane solo la Stefanelli

di - 18 Maggio 2011


(Lorenza Stefanelli – Foto Francesco Panunzio)

(Ufficio Stampa Bonfiglio)

Milano, 18 maggio 2011 – E’ Lorenza Stefanelli l’unica nostra rappresentante, tra uomini e donne, rimasta in gara nella 52a edizione del Trofeo Bonfiglio. Solo la giovane pugliese vince il suo match contro la bulgara Viktoriya Tomova, al contrario degli altri due azzurri impegnati oggi: Stefano Napolitano, che ha ceduto in due set all’ucraino Vladyslav Manafov, e Antonio Campo, bravo a portare al terzo il britannico Oliver Golding, testa di serie numero 3.

Continua, dunque, la favola di Lorenza Stefanelli al quinto successo consecutivo al Bonfiglio, essendosi guadagnata l’accesso al tabellone principale passando per le qualificazioni. A cadere sotto i colpi di Lorenza è stata la bulgara Viktoriya Tomova, classe ’95 e numero 48 del mondo, che al primo turno aveva eliminato la testa di serie numero 12, Jesika Maleckova.

La Stefanelli parte male, al contrario dell’avversaria che non sbaglia nulla aggiudicandosi il primo set per 6-0. Come nel match di ieri, però, in cui aveva perso il primo parziale per 6-1, Lorenza inizia a carburare nel secondo, quando registra i colpi e toglie per tre volte il servizio alla bulgara, sfoderando una notevole dimestichezza con le palle corte che spiazzano sempre la Tomova. Nel terzo, nessuna delle due riesce a tenere il proprio turno di battuta; si susseguono tre break consecutivi, fino a quando l’azzurra riesce ad allungare e a portarsi prima sul 4-1 e, poi, sul 5-2. Al momento di servire per il match, Lorenza va in difficoltà, ma riesce ad annullare una palla break e a chiudere la partita al terzo match point con il punteggio complessivo di 0-6 6-2 6-2.
Giusta soddisfazione per la 17enne brindisina che, giunta a Milano lontana dai riflettori, rimane l’ultima rappresentante azzurra ancora in gara. “Come ieri ho avuto un inizio lento – ha dichiarato Lorenza – non reggevo lo scambio e ci ho messo un po’ a entrare nel match. Poi ho avuto una bella reazione nel secondo e ho iniziato a fare il gioco giusto. La Pain (la sua avversaria di primo turno, ndr) aveva cominciato benissimo e poi è calata, mentre la Tomova ha giocato allo stesso livello per tutto il match. Non mi aspettavo di andare così avanti, ma sicuramente ci speravo”. La pugliese, trapiantata a Sassuolo, ha ricordato come ha iniziato a cogliere i frutti del proprio lavoro una volta trasferitasi in Emilia: “Anche se a malincuore, ho dovuto trasferirmi a Brindisi, non avevo alternative. Però ne è valsa la pena, da quando sono a Sassuolo con il maestro Massimo Bontempi, sono molto migliorata”.
La Stefanelli, seguita oggi dal maestro dello Sporting Club Sassuolo, Luca Lutti, è attesa da un terzo turno molto difficile con la testa di serie numero 8, l’ucraina Ganna Poznikhirenko. Appuntamento domani sul campo 9, primo match a partire dalle 10.

[youtube SLxSKPCWX50]
(Slow Motion del servizio, dritto e rovescio di Quinzi, il servizio di Napolitano, il dritto della Stefanelli.)

Niente da fare invece per Stefano Napolitano che, sul Campo Centrale, è stato sconfitto per 6-3 6-2 daVladyslav Manafov, classe ’93 e numero 27 del ranking Itf Under 18. L’ucraino ha sempre tenuto il pallino del gioco, sfruttando un miglior servizio e un minor numero di errori gratuiti. Napolitano, invece, è stato troppo falloso con il diritto e ha anche sofferto di un problema agli addominali, per il quale ha richiesto l’intervento del medico all’inizio del secondo set. L’azzurro, dopo il trattamento, cerca di reagire, recuperando un break di svantaggio, ma perde il servizio nel gioco successivo e la partita si chiude qui.

Molto più combattuto il match fra Antonio Campo e Oliver Golding. Non è bastato al siciliano il consueto spirito di sacrificio, per avere ragione del britannico, numero 3 del mondo e del seeding. Golding si prende il primo set per 6-3, poi nel secondo deve subire la reazione di Campo. Antonio sale di livello, facendo valere la sua migliore attitudine alla terra e si porta avanti di due break (sul 5-2) confondendo l’avversario con continue palle corte. L’italiano, però, non riesce a chiudere il set e si fa recuperare fino al 5-5; allungata la contesa al tie-break, Campo si fa rimontare ancora dal 6-3 al 6-6, ma è bravo non scomporsi e a vincere il “gioco decisivo” per 8-6. Nel terzo, Golding ristabilisce le distanze, migliorando il rendimento al servizio e sfruttando la stanchezza di Campo, reduce dalle qualificazioni e da una lotta serratissima al terzo set con Federico Maccari nel turno precedente. Il numero 3 del mondo riesce dunque ha chiudere per 6-3 6-7(6) 6-2 e a guadagnarsi l’accesso al terzo turno.

Da segnalare fra gli altri match di giornata, la faticosissima vittoria del numero 1 del seeding, il boliviano Hugo Dellien che ha dovuto annullare un match point prima di vincere al terzo con l’egiziano Karim Hossam. Prosegue invece la corsa dell’elegante e talentuoso austriaco Dominic Thiem, testa di serie numero 2 e semifinalista lo scorso anno, che batte in due set il qualificato francese Laurent Lokoli.

I risultati degli azzurri in gara oggi:

[Q] Lorenza Stefanelli b Viktoriya Tomova (BUL) 0-6 6-2 6-2
[3] Oliver Golding (GBR) b [Q] Antonio Campo 3-6 6-7(6) 6-2
Vladyslav Manafov (UKR) b [WC] Stefano Napolitano 6-2 6-3

© riproduzione riservata

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *