Camila Giorgi eliminata a Linz da un’ottima Gasparyan

di - 14 Ottobre 2015

Fed Cup, Camila Giorgi a Brindisi durante Italia Usa

di Michele Galoppini (@MikGaloppini)

Anche la seconda azzurra in tabellone nell’International di Linz è stata eliminata nella giornata di oggi. Quella che era stata l’ottima Camila Giorgi del primo turno contro Julia Goerges non è riuscita a confermare, tra tutto, la grande solidità dimostrata contro la tedesca. Un grosso plauso va però fatto anche alla sua avversaria, la russa Margarita Gasparyan, che escluso un passaggio a vuoto nel secondo set ha giocato un match di altissima qualità, solido, aggressivo e mostrando a tutti il suo splendido rovescio ad una mano.

Ciò che ha certamente destabilizzato Camila, a tratti davvero troppo fallosa, è stata la capacità della russa di tenere il pallino del gioco e comandare gli scambi, nonostante questo sia ciò che l’azzurra preferisce e riesce sempre a mettere in pratica. A colpi di estrema potenza arrivano in risposta colpi di altrettanta potenza, ed a lungo andare è stata proprio la russa quella che più spesso controllava i punti.

Il primo parziale è stato estremamente lottato fino al 3-3 (basti pensare che con il loro gioco così aggressivo, Giorgi e Gasparyan avevano completato sei giochi in più di 35 minuti!), quando poi Camila ha perso brillantezza e misure del campo, nel tentativo di sfondare la sua avversaria. Così facendo ha perso anche il servizio ed il set per 6-3. Una brillante reazione in un momento di difficoltà, sul 2-2 ma 0-30 al servizio, ha poi permesso all’azzurra finalmente di imporre il suo ritmo e di trovare gli angoli decisivi per la chiusura dei punti. L’accelerazione si converte in quattro game consecutivi ed il set finisce in mano azzurra per 6-2. Il terzo set è stato un tira-molla: 3-0 immediato per la russa, 3-3 conquistato dall’azzurra e definitivo 6-3 2-6 6-3 per la giocatrice moscovita, che negli ultimi game ha particolarmente alzato l’asticella del suo livello. Tutto sommato non buona prestazione dell’italiana, fallosa e poco ordinata nel suo gioco, probabilmente anche spinta a ciò dalla ricerca spasmodica del controllo degli scambi. Come detto invece, ottima prestazione della russa, certamente favorita per l’accesso in finale nella parte alta del tabellone.

Gasparyan GasparinQueste sono le brevi ma fiduciose parole di una raggiante Gasparyan, brevemente intervistata da Giulio Gasparin: “Camila Giorgi ha giocato molto bene, non è stato facile. Sono felicissima, non ho giocato tanti tornei come questo, quindi una vittoria mi fa felice e guardare al futuro.” Le abbiamo anche chiesto del suo colpo migliore, un bellissimo rovescio ad una mano molto aggressivo e piatto: “Mi piace tantissimo giocare di rovescio, tante persone mi dicono che è molto bello da vedere, forse anche perché poche ragazze lo giocano come me ad una mano.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *