Cronache da Wimbledon – Volume 5 – Flavia a tutta birra!

di - 22 Giugno 2010

Flavia Pennetta

di Alessandro Nizegorodcew (articolo in partnership con Tennis.it)

Wimbledon (Londra) – Per fortuna che c’è Flavia Pennetta. L’azzurra, numero 10 del mondo, è la prima italiana a qualificarsi per il secondo turno del torneo londinese. La brindisina si è imposta in due set su Anabel Medina Garrigues, uscendo fuori alla distanza col punteggio di 6-4 6-0.

Partenza Lenta. La partenza non è stata delle migliori e gli errori non forzati si sono sprecati nei primi 3 giochi, che Flavia ha chiuso sotto 1-2. La Medina Garrigues ha iniziato molto carica il match, ma pian piano la Penna ha cominciato a macinare. Il primo set, comunque combattuto, è finito nelle mani dell’italiana, brava a chiudere 6-4.

Un Set Perfetto. La seconda frazione è iniziata e finita con la Pennetta assoluta dominatrice. La spagnola non ha potuto niente contro i colpi a fil di rete dell’azzurra, che ha anche servito molto meglio rispetto al primo set. I giochi sono filati via lisci senza che alcuno potesse pensare ad una possibile rimonta dell’iberica, sempre più nervosa e conseguentemente più fallosa. Il netto 6-0 del secondo set la dice lunga sui valori espressi in campo. Molto soddisfatta a fine match Flavia, sorretta peraltro da un nutrito gruppo di tifosi italiani (oltre a Barazzutti, Magnelli, Urpi e Baraldo seduti nel suo angolo).

Chiave Tattica. Fondamentale è stato il rovescio di Flavia, che ha alternato accelerazioni a variazioni in backspin molto bene giocate, che, in particolare nel secondo parziale, hanno mandato fuori giri la spagnola. Benissimo anche la risposta, che ha permesse alla Pennetta di prendere sempre in mano le redini dello scambio sin dai primissimi colpi. Flavia è apparsa anche molto determinata e grintosa. I colori azzurri, a Wimbledon, sono tutti sulle spalle.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *