ITF: Volano Giustino ed Eremin

di - 21 Marzo 2013


(Lorenzo Giustino)

di Giacomo Bertolini

GIUSTINO SFONDA AD ANTALYA, NUOVA FINALE PER EREMIN

Antalya Alibey-Manavgat (10.000$ Turchia): Antalya azzurra anzi azzurrissima con il bellissimo secondo successo in carriera per l’italiano Lorenzo Giustino, vincitore in un derby senza storia sul connazionale Simone Vagnozzi (60 63).
Italia grande protagonista dunque sulla terra del Future turco che, nonostante i favori del pronostico indicassero Vagnozzi(1) come grande favorito al titolo, ha visto emergere al contrario il 21enne numero 514 Atp Lorenzo Giustino, partito come wild card ma già capace nel corso del torneo di eliminare sia Lazov(6) che Reynet(2).
Cammino impeccabile per la nostra speranza che, ormai pronta a tornare nei primi 500 tennisti al mondo, festeggià così il primo successo stagionale, il secondo in totale.
Gli altri azzurri in Turchia: ottimi segnali da Filippo Baldi che si qualifica e asfalta Ede al primo round prima di cedere agli ottavi; subito ko invece Marco Bortolotti(q).

Vaduz (10.000$ Svizzera): E dallo show turco di Giustino e Vagnozzi alla mezza impresa compiuta, sul sintetico di Vaduz, da un’altra concreta promessa italiana impegnata nel circuito Future, Edoardo Eremin (nella foto a sinistra). Si infrange in finale e solo alla nona partita vinta consecutivamente il sogno di bis per lo scatenato 19enne azzurro, bravo a proseguire una incoraggiante striscia positiva e ad arrivare a una manciata di punti dal suo secondo acuto della stagione. In finale infatti grande fatica per il favorito padrone di casa Stephane Bohli(6), costretto a sudare le sette camicie prima di superare Edoardo al fotofinish per 63 36 76. Allo svizzero classe 1983 e attuale numero 433 Atp va così il settimo colpo della carriera.
Gli italiani in Svizzera: buoni i riscontri da Luca Pancaldi(q), Alessandro Bega(7) e Alessandro Petrone fuori al secondo turno, semaforo rosso all’esordio per Matteo Trevisan(q), Francesco Garzelli(q) e Riccardo Sinicropi. Titolo di doppio agli azzurri Eremin/Volante.

Badalona (10.000$ Spagna): Terminata la goleada azzurra in Turchia e Svizzera passiamo adesso al torneo spagnolo di Badalona dove, dopo solo una settimana di sosta, torna a dominare in lungo e in largo il tennista del momento Pablo Carreno Busta, arrivato con questo colpo sulla terra rossa iberica al successo numero sei del 2013.
Ben poco da dire sul percorso devastante della settima testa di serie locale che, arrivato ad occhi chiusi in finale, è riuscito a rovinare il sogno di doppietta al 22enne barcellonese Joedi Samper-Montana(4), beffato al terzo set 26 61 76.
Per il 21enne asturiano, già capace di migliorare sensibilmente la sua classifica (è numero 371), trattasi dell’11esimo centro in carriera.
Tra gli azzurri unico dato da segnalare la qualificazione centrata da Francesco Bessire, interessante giovane classe 1994 attualemnte senza ranking. Per lui stop al primo turno con lo statunitense Gray.

Porec (10.000$ Croazia): A Porec adesso dove a gioire nel 10k croato è stato, in una finale tra outsider, il veterano ceco Jaroslav Pospisil, 32enne numero 424 al mondo giunto al primo successo dell’anno.
15esimo sigillo della carriera per Pospisil che, senza concedere neppure un set, imprime il suo marchio nella manifestazione croata demolendo in finale il bulgaro Thiomir Grozdanov, ko 62 61.
Ancora buone notizie sul fronte italiano: Salvatore Caruso si spinge sino alle semifinali, Daniele Giorgini sino ai quarti. Secondo turno agrodolce per Riccardo Bellotti(4), Alberto Brizzi(6) e Marco Crugnola, male Marco Cecchinato fuori al primo ostacolo.
Ancora una gioia dal doppio con il trionfo di Brizzi/Giorgini.

Guimaraes (10.000$ Portogallo): Dalla Spagna al Portogallo per la parentesi lusitana di Guimaraes, 10k su cemento vinto dal francese classe 1991 Jules Marie.
Era il primo favorito e non ha steccato l’attuale 289 della classifica (best ranking), abile a rimediare a un brutto match d’esordio con Barry arrivando poi spedito sino all’atto conclusivo, vinto contro l’esperto padrone di casa Leonardo Tavares 64 36 64.
Quinto trofeo in bacheca per Marie, secondo in stagione.
I risultati azzurri: Bocciato Roberto Marcora(5) al primo turno, perdono al primo round anche i qualificati classe ’93 Gianmarco Cacace e Daniele Pepe, nuovamente penalizzati da un sorteggio pesante.

Calabasas (15.000$ U.S.A.): Torna a colpire dopo un discreto 2012 l’interessante tennista indiano Sanam Singh, re del torneo americano di Calabasas, cemento.
Si sblocca dunque il 25enne di Chandigargh che, ancora inspiegabilmente a secco in questa stagione, mette a segno un colpaccio completo sul duro del 15k californiano, vincendo in maniera convincente sia in singolare che in doppio.
Per il numero 316 del ranking, arrivato a quota sette nel conto dei titolo vinti in carriera, finale thrilling contro Bradley Khlan(2), superato in tre parziali 63 16 76.
Italiani assenti.

Altri tornei: Appalusi per Wang, ma il tennista della settimana è Patrick Ciorcila

Trichy (10.000$ India): E da un vincitore indiano a un torneo indiano con il 10k su terra di Trichy, manifestazione che chiude il resoconto dei torneo maschili per la settimana 11-17 marzo.
E di sorprese, il Future di Trichy, ne ha riservate non poche visto che, contro ogni previsione, a spuntarla è stato il francese con ranking protetto Tak Khunn Wang, 21enne nato a Parigi e attualmente fuori dai primi 1000.
Torneo della riscossa per Wang che dopo aver annientato tutte le teste di serie maggiori della parte bassa del tabellone finisce per cogliere il primo successo della carriera nel match finale dove, a cedere, è stata la grande rivelazione del torneo, Patrick Ciorcila (punteggio: 63 60).
Finale persa nettamente ma torneo da lode per la giovanissima wild card rumena classe 1996 che, una volta sfruttato il ritiro di Crivoi(1) al primo round, non ha più arrestato la sua corsa fino alla finale, meritandosi così il titolo di tennista della settimana di Spazio Tennis ex aequo con Edoardo Eremin.
Tra gli azzurri al via in India nuova semifinale per Filippo Leonardi, secondo turno per Claudio Fortuna, fermato all’esordio Giulio Torroni.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: PATRICK CIORCILA (ROU) ex-aequo EDOARDO EREMIN (ITA)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *