ITF: Sugli scudi Grymalska e Remondina

di - 31 Gennaio 2012


(Giulia Remondina – Foto Nizegorodcew)

di Giacomo Bertolini

LE AZZURRE ROMPONO GLI INDUGI: GRYMALSKA IRIDATA, FINALE PER REMONDINA. OK KNAPP E CLERICO

Primo sussulto della stagione Itf per le nostre azzurre dopo tre settimane di lento rodaggio. Molto positivi nel complesso i risultati delle italiane nei vari tornei in calendario con in evidenza l’ottavo successo in carriera di Anastasya Grymalska a Maiorca e la finale di Anna Giulia Remondina nel più importante Itf di Andrezieux-Boutheon, dove anche Karin Knapp ha centrato una buona semi.
Bene Nicole Clerico a Coimbra dove vince in rimonta la norvegese Eikeri, mentre nel derby rumeno ad Antalya la spunta la promettente Dinu (classe 1993). Dinah Pfizenmaier è profeta in patria a Kaarst, Germania, dove si conferma la baby promessa Alison Van Uytvanck. Gemelle Pliskova convincenti in Francia con il trionfo inatteso di Krystina e i quarti di Karolina.

Maiorca (10.000$): Poco più che un allenamento il torneo spagnolo di Maiorca per la nostra Anastasya Grymalska (nella foto a sinistra), tennista classe 1990 e numero 330 Wta. Venti giochi lasciati per strada in cinque match, nessun set perso e una finale dominata da prima testa di serie contro la sorpresa Barbara Sobaszkiewicz (Pol) 61 64. Così si è materializzato l’ottavo successo in carriera per la nostra azzurra nel circuito Itf che già l’aveva vista protagonista di un ottimo fine 2011. In attesa di un’ “auto-promozione” (visti i risultati quasi obbligatoria) in torneo di categoria superiore, prosegue il dominio della Grymalska in quelli di livello 10k, dove questa settimana fa suo anche il titolo di doppio, vinto proprio con la finalista polacca Sobaszkiewicz. Best ranking nel mirino per la giocatrice nativa di Kiev che tra due settimane migliorerà il suo attuale miglior piazzamento che la vede ferma alla piazza 320. Oltre alla Grymalska presenti al via anche Sella, Mair, Bruzzone e Ladurner (ko al primo turno) e Alice Balducci(6), out al secondo turno contro la moldava Vdovenco.

Andrezieux-Boutheon (25.000$): Sfugge all’ultimo ostacolo il decimo titolo Itf in carriera a una ritrovata Anna Giulia Remondina, protagonista di una settimana decisamente convincente nel torneo chiave sul cemento francese di Andrezieux. La ventiduenne azzurra numero 241 Wta ha costretto alla resa tenniste ben più quotate come Domachoska(7) al primo turno, le spagnole Muguruza Blanco e Arruabarrena Vecino e Karin Knapp(8), messa ko in un entusiasmante derby di semifinale 62 16 75.
Nulla invece ha potuto la nostra azzurra contro la talentuosa ceca Krystina Pliskova, dominatrice nel mondo Junior con la sorella gemella Karolina, che in finale approfitta di una comprensibile stanchezza accusata dalla Remondina per chiudere in due set 62 62. Per la mancina classe ’92 si tratta del secondo trofeo della carriera dopo Kurume 2010; vittoria che la proietta tra le prime 150 al mondo, permettendole di migliorare il suo attuale best ranking. Per Anna Giulia, che non tornava in finale da aprile 2011 (vinse a Pomezia), si prospetta invece un rientro tra le prime 230 al mondo. Oltre alla già citata semifinale della Knapp (killer dell’ostica Barrois ai quarti) da segnalare il ko all’esordio della Bona e gli ottavi di Floris, Dentoni e Camerin. Gemelle Plyskova inarrestabili anche nel doppio.

Coimbra (10.000$): Nessun colpo di scena clamoroso questa settimana nell’Itf lusitano di Coimbra, dopo l’impresa della sedicenne Ayzatulina sette gioni fa. Sul cemento portoghese le prime due teste di serie del seeding non si fanno sorprendere e arrivano all’ultimo atto dando vita alla finale più bella della settimana. Trionfo in rimonta della norvegese Ulrikke Eikeri (iridata anche nel doppio), che supera 26 75 63 la favorita polacca Justyna Jegiolka(1). Per la diciannovenne di Oslo, numero 368 delle classifiche Wta, è il quinto titolo della carriera. Molto bene Nicole Clerico(3, nella foto) che, complice una buona rimonta all’esordio, un forfait e un incontro dominato ai quarti, arriva sino in semi dove sfiora l’impresa con la Jegiolka prima di arrendersi 75 al terzo set.
Scimone(7) batte Caciotti 64 76 nel derby di primo turno, ma cade al secondo round con la Kiszczynska 62 62.

Altri tornei della settimana: Van Uytvanck fa sul serio, ma titolo alla Pfizenmaier

Kaarst (10.000$): Arriva nella sua Germania il quinto titolo Itf per la tedesca Dinah Pfizenmaier, tennista classe 1992 e numero 265 al mondo. Sul carpet di Kaarst, dove si è disputato anche il torneo maschile, la promettente tedesca come un rullo compressore fa fuori tutte le avversarie concedendo le briciole a Podda, Smitkova, Gasparyan e Nabel e regolando in due set anche Alison Van Uytvanck in finale. Per il giovane talento belga (classe ’94), al di là della sconfitta per 64 64 nell’atto conclusivo, arriva un altro segnale incoraggiante dopo l’inizio boom sul cemento di Glasgow, che permette alla stellina belga di confermarsi come una delle possibile sorprese assolute del 2012 Itf. Titolo doppio tutto russo con Gasparyan/Smolina, azzurre assenti.

Antalya Kaya-Belek (10.000$): Si conclude la panoramina Itf per la settimana 23-29 gennaio con il quinto e ultimo torneo in programmazione sulla terra rossa di Antalya. Altro sigillo per Cristina Dinu (il settimo) in uno scontro tutto rumeno con la più esperta Liana Gabriela Ungur, che in una finale tra prime teste di serie si arrende alla promettente connazionale classe 1993 con lo score di 75 63. Per la Dinu, che tornerà di gran carriera tra le 300 tra due settimane, arriva anche la coppa di doppio vinta con la Mitu. Buono il rientro di Martina Di Giuseppe dopo i problemi fisici: per l’azzurra stop con onore al primo turno con la Rodavovic(8) 67 76 63 dopo aver superato i turni di qualificazione.

© riproduzione riservata

10 commenti

  1. Pingback: Vivere a Biella » Blog Archive » ITF: Sugli scudi Grymalska e Remondina « SPAZIO TENNIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *