Il trionfo di Sam Stosur

di - 13 Settembre 2011

di Sergio Pastena

Samantha Stosur: un crescendo rossiniano. Partenza morbida, poi sofferenze indicibili contro la Petrova e la Kirilenko (un tie-break a perso a 15 avrebbe steso anche un bisonte) prima del finale straordinario che l’ha portata a conquistare il suo primo Slam superando in finale la strafavorita Serena Williams. Un fascio di nervi devastante, un voto obbligato. Voto: 10

Serena Williams: confinata alla testa di serie numero 28 (decisione tragicomica) dimostra una volta di più la qualità limitata del tennis femminile attuale. Non dimentichiamo che parliamo di una ragazza che, fino a qualche mese fa, molti davano come definitivamente persa ad alti livelli e prossima al ritiro. Si arrende solo in finale alla Stosur, ma questo non può sminuire il suo torneo. Voto: 9

Angelique Kerber: siamo d’accordo, non ha avuto certo quel che si dice un calendario tremendo. Però le occasioni bisogna saperle sfruttare e, inoltre, ha battuto una Pennetta in gran forma e messo in difficoltà la Stosur. Tanto di cappello. Voto: 8,5

Flavia Pennetta: il rimpianto per l’immensa occasione sprecata contro la Kerber (anche perché con la Stosur se l’è sempre giocata) non può cancellare un torneo che ci ha finalmente restituito una Flavia in versione Top Ten. Voto: 8

Andrea Petkovic: un altro quarto di finale, una costanza invidiabile. Contro la Wozniacki esce a testa alta a coronamento di una stagione straordinaria che l’ha vista entrare nella Top Ten. Voto: 7,5

Caroline Wozniacki: per l’ennesima volta fallisce in uno Slam mostrando di essere di un altro pianeta rispetto a Serena Williams. Ovviamente un pianeta inferiore. L’impressione che dà è sempre più quella di un David Ferrer in gonnella che ha avuto la fortuna di capitare in anni nei quali non ci sono i “tre tenori” di turno o, quanto meno, sono continuamente infortunati. Voto: 7

Francesca Schiavone: due considerazioni. Ci ha abituati molto bene, ma sarebbe ingeneroso darle un voto negativo per un ottavo di finale Slam. D’altro canto, però, ha dimostrato ampiamente di valere la Top Ten e un voto troppo positivo significherebbe sminuire il suo valore. Facendo la media… Voto: 6,5

Viktoria Azarenka: la sua uscita prematura non è frutto di colpe personali ma dell’assegnazione delle teste di serie rigida ai limiti del parossistico. Voto: 6

Vera Zvonareva: la Stosur proprio non gli va giù. Voto: 5,5

Na Li: va bene l’effetto Roland Garros, ma qui si esagera… Voto: 5

Petra Kvitova: evidentemente vincere il primo Slam porta male. La Stosur tocchi ferro per gli Australian Open 2012. Voto: 5

Jelena Jankovic: monito alla Wozniacki… cara Caroline, se non ti svegli rischi di tornare sulla terra. Voto: 5

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *